Home  >  PC Windows  >  WarHammer 40.000: Dawn of War  >  Anteprima
Condividi su Facebook

WarHammer 40.000: Dawn of War

PC Windows Genere: Strategico
Distributore: THQ
Anno: 2004
Prezzo: € 49,99

  • Piattaforme PC Windows - WarHammer 40 000 Dawn of War 
  • Data di uscita 20/09/2004
  • Prezzo € 49,99
  • Linguan.d.
  • Anno 2004
  • Supporto On-LineSi
  • MultiplayerSi
  • Distributore THQ
  • Produttore Relic
  • Valutazione PEGI adatto a CORE-GAMERS
  • Requisiti Hardware Processore PIII o Athlon a 1.4 GHz; 1.4 GB Hard Disk; 256 MB di RAM; Scheda Video con 32 MB di VRAM Hardware T&L (Geforce o Radeon) e compatibile con DirectX 9; Scheda Audio compatibile con windows;
Share |
I nostri voti:
Giocabilità giocabilità WarHammer 40 000 Dawn of War PC Windows 91
Durata durata WarHammer 40 000 Dawn of War PC Windows 90
Audio WarHammer 40 000 Dawn of War PC Windows 89
Video video WarHammer 40 000 Dawn of War PC Windows 95
Confezione WarHammer 40 000 Dawn of War PC Windows 85
TOTALE: OTTIMO  90

03/09/2004

Dawn of war è un RTS (strategico in tempo reale) basato sulle unità e sulle ambientazioni create dalla Games Workshop. Dopo un intenso periodo di Beta-testing gli Space Marine sono pronti a scendere in campo insieme ad altre 3 fazioni, selezionabili dal giocatore. Un breve cenno per tutti coloro che non conoscessero l'ambientazione: nell'anno 40,000 d. C. c'è solo guerra nella galassia; l'Impero degli uomini consta di migliaia di mondi ed è governato da un imperatore semi-dio, dispotico e arrogante. Oltre a guidare gli Space Marine (le truppe imperiali d'elite), potremo scontrarci con, o comandare, le orde degli Orchi, gli Eldar e i Marine del Caos. L'azione è tipica di un RTS e ricorda per certi versi il famoso Starcraft della Blizzard. Disseminati sulla mappa ci sono dei punti da conquistare per incrementare le risorse, inoltre dovremo costruire centrali elettriche per produrre energia e avere accesso a un arsenale sempre più potente e devastante. Le fazioni utilizzabili, come detto, sono 4 (una dolorosa ma comprensibile riduzione sul notevole numero di soldatini presenti nel gioco di miniature collezionabili): gli Space Marine, sono la fazione più versatile, e di fatto il metro di paragone per tutte le altre. Constano di 4 tipi di marine upgradabili (tra cui anche gli Space Hulk),di veicoli come carri armati e mech bipedi, e dispongo di un eroe leggendario da portare in battaglia, senza gli Space Marine probabilmente questo gioco non esisterebbe. I Chaos Marine, sono umani rinnegati che non riconoscono l'autorità imperiale, sono alleati con le forze demoniache e hanno la possibilità di evocare come unità "finale" un demone che, una volta sul campo, farà a pezzi i suoi nemici (con ottime animazioni). Gli Orchi sono la razza meno tecnologica, ma sono anche i più numerosi e questo si riflette nelle mischie durante gli scontri: ogni loro costruzione parte con già con una torretta difensiva, il loro campione è un energumeno colossale con alcune parti del corpo metalliche. Gli Eldar sono un'antica razza di esseri psionici, la loro tecnologia è avanzatissima, ma sono rimasti in pochi, sono letali, ma difficili da padroneggiare, il loro campione è l'Avatar (guerriero enorme dotato di spadone). La campagna single-player inizia sul pianeta Tartarus, noi siamo al comando dei "Blood Ravens" e abbiamo ricevuto l'ordine di difendere il pianeta, da lì in poi la storia si dipanerà sui vari livelli e sanguinose battaglie. Gli scontri avvengono su territori in scala; oltre agli scontri a fuoco, capiterà di vedere scontri corpo a corpo, se le unità dovessero avvicinarsi troppo, molto curata la grafica e le animazioni, le esplosioni proietteranno i soldati in aria facendoli ruzzolare per terra, o ancora, ad esempio, una volta evocato il demone dei Caos Marine, lo vedremo usare l'ascia per infilzare e successivamente buttare via una malcapitata unità appiedata. Penso comunque che sia il multiplayer a giocare la parte del leone in questo titolo: fino a 8 giocatori potranno sfidarsi in battaglie sanguinose e frenetiche, scegliendo la propria fazione dalle quattro descritte prima. Inoltre possiamo personalizzare le unità del nostro esercito scegliendo il colore, il simbolo e lo stendardo. Da menzionare anche la possibilità di registrare e rivedere le battaglie per studiare le proprie tattiche o per rivedere i momenti topici dello scontro. Le miniature (che magari qualcuno ha utilizzato nel boardgame) prendono vita sullo schermo dei nostri PC in modo che sicuramente i fan del gioco troveranno più che soddisfacente. Da sottolineare che la gestione delle risorse è ridotta all'essenziale e l'enfasi è posta invece sul combattimento. Consigliato agli appassionati di Wh40k e a tutti coloro che siano alla ricerca di un RTS veloce, fantascientifico e a tinte fosche.

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!