Home  >  Sony Playstation 2  >  Tony Hawk's Underground 2  >  Recensione
Condividi su Facebook

Tony Hawk's Underground 2

Sony Playstation 2 Genere: Arcade Sport
Distributore: Activision
Anno: 2004
Prezzo: € 54,9

  • Piattaforme Sony Playstation 2 - Tony Hawk s Underground 2 
  • Data di uscita n.d.
  • Prezzo € 54,9
  • LinguaCompletamente in italiano
  • Anno 2004
  • Supporto On-LineSi
  • MultiplayerSi
  • Distributore Activision
  • Produttore Neversoft Interactive
  • Valutazione PEGI adatto a TUTTI
Share |
I nostri voti:
Giocabilità giocabilità Tony Hawk s Underground 2 Sony Playstation 2 88
Durata durata Tony Hawk s Underground 2 Sony Playstation 2 89
Audio Tony Hawk s Underground 2 Sony Playstation 2 95
Video video Tony Hawk s Underground 2 Sony Playstation 2 95
Confezione Tony Hawk s Underground 2 Sony Playstation 2 90
TOTALE: OTTIMO  91


di Camillo Morganti - 03/11/2004

Il tempo passa per tutti e senza la minima pietà, questo è un dato di fatto. Così, a più di 6 anni dalla sua prima uscita pubblica nel mondo videoludico, il buon Tony Hawk sembra essere dell'idea di appendere lo skate al chiodo; dopo tutto ormai ha fatto abbastanza soldi ed essendo padre di famiglia è comprensibile che non intenda più rischiare l'osso del collo. E allora Activision cosa fa? Decisa a non concedere requie al suo gallinello dalle uova d'oro, gli affianca quel pazzo scatenato di Bam Margera, che, per chi non lo conoscesse, è uno dei presentatori più folli di MTV (il che è tutto dire), autore di una sorta di feroce candid camera, in cui si confezionano scherzi pesantissimi (tipo fare una guerra con fucili caricati a patate, od organizzare un demolition derby con i carrelli del supermercato). Il risultato? Underground 2 un gioco che, non potendo migliorare ulteriormente una formula già perfetta, cerca di introdurre tante piccole novità, strizzando nel contempo un occhio a coloro che seguono la serie fin dal primo episodio. Lo Story mode, che è la modalità principale del titolo, vede affrontarsi le due squadre - quella più morigerata (si fa per dire) di Tony e quella più folle di Bam - in una serie di missioni (già preimposate e non assegnate in seguito a un dialogo con un personaggio non giocante) in scenari vastissimi e diversi, che, come al solito, possono essere girati non solo in skate. Rispetto al passato non avrete più a schermo indicazioni direzionali e potrete godervi di più il paesaggio, ma sarà anche più difficile capire bene dove andare (per fortuna c'è il menu di pausa). In ogni livello, oltre a uno dei quattro componenti della vostra squadra (con cui potete scambiarvi a piacimento), potrete guidare anche uno tra i tre personaggi nascosti che sono a dir poco eccentrici - c'è, per esempio, Benjamin Franklin a Boston. Divertenti scene di intermezzo, attivate dal raggiungimento di singoli obbiettivi, serviranno a fare da collante tra un quadro e l'altro. Come in ogni altro episodio anche in questo sono state implementate nuove acrobazie e nuovi trick: c'è lo sticker slap, che permette allegramente di rimbalzare contro i muri e di collegare le acrobazie a catena, c'è il focus mode, che è una sorta di "bullet time", il natas spin, utile per eseguire dei grind su oggetti appuntiti e il divertentissimo, anche se inutile, freakout, che consente di sfasciare la tavola per racimolare qualche punto in più. Una volta esaurito lo story mode, i giocatori possono sempre cimentarsi nel classic mode, che rappresenta una sorta di antologia dei livelli "storici", che hanno reso grande il titolo, particolarmente un paio di ambientazioni prelevate dal terzo capitolo. Se ancora non basta ci si può cimentare anche in multiplayer, sia in split screen che in rete (opzione, quest'ultima, riservata alle sole versioni PC e PS2); le modalità sono quelle di sempre, con un paio di simpatiche aggiunte: elimiskate - una sorta di deathmatch - e scavenger hunt - in cui i giocatori si sfidano a raccogliere quante più monetine possibili, tra quelle che loro stessi hanno sparso in giro per l'arena. Sensazionale - inutile dirlo - la colonna sonora, che include brani che vanno da Frank Sinatra al trash metal.

Pro

Divertente e praticamente perfetto; possibilità di giocare anche online; presenza di nuovi trick.

Contro

Ormai non c'è più spazio per innovazioni e il titolo a questo punto conta sulle citazioni autoreferenziali. Basterà ai fan della serie? Lo story mode, inoltre, non è lunghissimo.

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!