Home  >  PC Windows  >  Syberia  >  Recensione
Condividi su Facebook

Syberia

PC Windows Genere: Adventure
Distributore: Microïds
Anno: 2002
Prezzo: € 50

  • Piattaforme PC Windows - Syberia Sony Playstation 2 - Syberia 
  • Data di uscita n.d.
  • Prezzo € 50
  • Linguan.d.
  • Anno 2002
  • Supporto On-Linen.d.
  • Multiplayern.d.
  • Distributore Microïds
  • Produttore Microïds
  • Valutazione PEGI adatto a TUTTI
  • Requisiti Hardware Pentium II 350 MHz; 64 MB RAM; Lettore CD-ROM 16X; 400 MB liberi su Hard Disk; Scheda Audio Compatibile DirectX 7; Scheda Grafica 3D con 16 MB di VRAM
Share |
I nostri voti:
Giocabilità giocabilità Syberia PC Windows 90
Durata durata Syberia PC Windows 95
Audio Syberia PC Windows 95
Video video Syberia PC Windows 94
Confezione Syberia PC Windows 94
TOTALE: OTTIMO  94


di Camillo Morganti - 31/07/2002

I videogiochi vengono spesso accusati di ogni genere di nefandezza: sarebbero diseducativi, si insinua, inciterebbero alla violenza, sostiene qualcun altro, e, in ultima analisi, costituirebbero solo una gran perdita di tempo.
A nostro avviso la realtà è ben altra: i videogiochi, molto più del cinema, sono un vero e proprio genere letterario e così come esistono libri belli e libri brutti, libri che costituiscono veri e propri fenomeni di costume, libri violenti (es.: Papillon, L'arancia meccanica), libri scabrosi (es.: Lolita) e libri che fanno ridere, esistono anche videogiochi che ricadono nelle stesse categorie. Del resto non è un caso che un numero sempre crescente di autori "seri" e blasonati si siano rivolti al genere videogioco, scrivendo per esso e creando opere di tutto rispetto (es.: Tom Clancy, Michael Crichton, Paulo Coelho, Clive Barker, Tiziano Sclavi...). Syberia appartiene alla schiera di titoli creati da artisti di primo piano (è stato ideato e realizzato dal disegnatore, scrittore e fumettista Benoit Sokal) e - trattandosi di un adventure - è uno di quei giochi da gustarsi un po' alla volta, facendosi catturare dalla storia, un po' come si fa con un buon libro.
In Syberia il giocatore è chiamato a guidare l'eroina, l'avvocato Kate Walker, alla ricerca di Hans Voralberg, fratello della defunta Anna Voralberg, la quale era in trattativa con alcuni clienti dello studio legale di Kate (una grossa ditta di giocattoli) per la vendita di una meravigliosa fabbrica di automi. Kate, per l'appunto, si reca nella cittadina di Valadiene, sulle Alpi francesi, per far firmare il contratto alla donna, ma arriva che questa è ormai deceduta. Il notaio del posto la informa che, se desidera concludere la transazione,dovrà far firmare l'unico erede di Anna, vale a dire il fratello Hans, che fino a qualche tempo prima tutti credevano morto. Il problema è che i pochi indizi in possesso di Kate indicano che Hans si trova "da qualche parte" in Syberia (come se fosse piccola!). La donna, però, che oltre che essere "in carriera" è anche una che non si dà facilmente per vinta, inizia una sua personale indagine, che la trascinerà in un mondo fatto di macchine automatiche e robot, che sembra uscito direttamente da un romanzo di Jules Verne.
Come adventure il titolo non è né troppo difficile, né troppo facile, nel senso che l'interfaccia è molto semplice da usare e gli enigmi non sono così astrusi da scoraggiare chi non sia un super-esperto. Siamo lontani, insomma, dai livelli di un Myst, che è impossibile da risolvere anche avendo sotto mano il walkthrough, anche se qualche sfida non manca.
Grafica e audio sono ottimi: doppiaggio e localizzazione sono pressoché perfetti, mentre effetti e colonna sonora sono più che adatti al contesto. Impeccabile anche il sistema di salvataggio. Insomma, si tratta di un bellissimo titolo, da centellinarsi, lasciandosi catturare dalla magica atmosfera che lo pervade e non è un caso che abbia vinto, al recente E3 di Los Angeles, il premio come miglior adventure: l'acqusto è quindi consigliato a chiunque abbia voglia di dimostrare a tutti i vari detrattori e i moderni crociati che un videogioco può anche essere uno svago intelligente e costruttivo.

Pro

Grafica superba e non solo quanto a risoluzione: sono proprio gli artwork alla base che sono fantastici. Audio e musica di ottimo livello. 30 differenti personaggi con cui interagire. Enigmi della giusta difficoltà.

Contro

Non supporta schede grafiche ATI diverse dalla Radeon (quindi niente Rage Fury o Rage Fury Maxx).

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!