Home  >  Sony Playstation 2  >  Star Wars: La guerra dei cloni  >  Recensione
Condividi su Facebook

Star Wars: La guerra dei cloni

Sony Playstation 2 Genere: Sparatutto
Distributore: C.T.O.
Anno: 2003
Prezzo: € 59,99

  • Piattaforme Sony Playstation 2 - Star Wars La guerra dei cloni Nintendo Game Cube - Star Wars La guerra dei cloni 
  • Data di uscita n.d.
  • Prezzo € 59,99
  • Linguan.d.
  • Anno 2003
  • Supporto On-Linen.d.
  • MultiplayerSi
  • Distributore C.T.O.
  • Produttore Lucasarts
  • Valutazione PEGI adatto a TUTTI
Share |
I nostri voti:
Giocabilità giocabilità Star Wars La guerra dei cloni Sony Playstation 2 82
Durata durata Star Wars La guerra dei cloni Sony Playstation 2 80
Audio Star Wars La guerra dei cloni Sony Playstation 2 93
Video video Star Wars La guerra dei cloni Sony Playstation 2 84
Confezione Star Wars La guerra dei cloni Sony Playstation 2 85
TOTALE: BUONO  85


di Giulio Pasquinelli - 29/04/2003

Chi non sa cos'è Star Wars? Basta vivere in un qualunque paese civile per conoscere la storia di questa epopea che, sul grande schermo, ha fatto la fortuna dell'intero genere fantascientifico. Chiunque si interessi un po' di cinema sa benissimo chi siano George Lucas (regista) e la Lucas Arts (la sua casa di produzione). Il problema - come sempre, in questi casi - è verificare se a un grande brand corrisponda un prodotto altrettanto buono.
Partiamo dall'ABC: anzitutto si tratta di uno sparatutto atipico, atipico perchè, oltre alle classiche battaglie alla guida di Tank e navicelle spaziali, potremo combattere anche a terra, muniti di spada laser. Sì, avete capito bene, potremo finalmente impugnare la mitica arma e affettare i nostri nemici e questo vuol dire che nel gioco potremo interpretare 3 gloriosi cavalieri Jedi: Mace Windu, Anakin Skywalker e Obi Wan Kenobi… grandioso no?
Nei panni degli Jedi dovremo affrontare 16 missioni, a dire il vero un po' pochine, sia in aria che per terra, in 3 diverse ambientazioni: il freddo e glaciale Rhen Var, l'inospitale deserto di Geonosis e la rigogliosa foresta di Kashyyyk, pianeta degli Wookiee. Obiettivo del gioco è quello di fermare l'esercito dei ribelli, sconfiggere una volta per tutte il malvagio conte Dooku, che sta cercando di costruire una terribile arma sith per la distruzione di massa, e riportare finalmente un po' di pace all'interno della repubblica e delle sue infinite faide interne.
Per quanto riguarda la giocabilità ci sono vari aspetti da analizzare: in primis i nemici, che sono tanti e variegati, vi attaccheranno da ogni parte dello schermo e senza pietà, il che rende l'azione frenetica e molto arcade, tanto che alla fine del gioco avrete le dita fumanti e dolori alle giunture. Secondariamente parliamo dell'intelligenza artificiale delle navicelle separatiste, che anche a livello difficile non sono proprio il massimo della furbizia e vi verranno sotto come se nulla fosse, andando contro a morte certa senza battere ciglio.
I programmatori meritano poi i complimenti per aver reso bene le differenze che intercorrono tra i vari mezzi di locomozione che potremo usare, facendo quindi in modo che il giocatore debba cambiare stile di gioco e tattica a seconda che si trovi per aria, per terra, o a piedi.
Nota dolente, invece, è proprio la giocabilità nei combattimenti terrestri, in cui dovrete usare lo Jedi armato di spada laser; in queste missioni il vostro compito non sarà certo facilitato dai movimenti dei personaggi, alquanto legnosi, ma soprattutto difficili da gestire.
La grafica è ben realizzata e molto dettagliata: dalle navi nemiche alle foreste del pianeta Wookie, dai nemici che ci daranno battaglia alle città, è tutto fatto molto bene e decisamente simile al film. Unica nota negativa è il frame rate, un po' basso nelle missioni ad alto contenuto d'azione, in cui la grafica rallenta un po', rendendo il tutto meno fluido e meno frenetico. Nel complesso comunque il motore grafico regge abbastanza bene l'urto delle moltissime texture in contemporanea sullo schermo.
Il sonoro è straordinario, le musiche sono tratte per la maggior parte dal film - si parte con la solita colonna sonora fino ad arrivare al tema della Morte Nera - e dunque evocano ricordi e sensazioni particolari, tanto che ci sembrerà di guardare un altro capolavoro targato Star Wars.
Le missioni, come detto, sono un po' poche: solo 16, e, anche se il titolo è ben strutturato e vario, arriverete alla fine senza troppe difficoltà, soprattutto se non utilizzerete la modalità difficile. Una volta finito il gioco, quindi, difficilmente lo giocherete di nuovo, anche se contempla modalità multiplayer interessanti.
Il consiglio è dunque di acquistarlo a occhi chiusi se siete fan della serie di Lucas, mentre - se siete dei super esperti di sparatutto - per rimanere soddisfatti dovrete anteporre elementi come grafica e audio alla giocabilità nuda e cruda.

Pro

Sonoro fantastico, varie modalità di missione, differenze tra vari mezzi.

Contro

Troppo corto, occasionali rallentamenti del frame rate.

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!