Home  >  Sony Playstation 2  >  Shinobi  >  Recensione
Condividi su Facebook

Shinobi

Sony Playstation 2 Genere: Picchiaduro
Distributore: SCEE
Anno: 2003
Prezzo: € 54,9

  • Piattaforme Sony Playstation 2 - Shinobi 
  • Data di uscita n.d.
  • Prezzo € 54,9
  • Linguan.d.
  • Anno 2003
  • Supporto On-Linen.d.
  • Multiplayern.d.
  • Distributore SCEE
  • Produttore Sega
  • Valutazione PEGI adatto a 14+
Share |
I nostri voti:
Giocabilità giocabilità Shinobi Sony Playstation 2 90
Durata durata Shinobi Sony Playstation 2 95
Audio Shinobi Sony Playstation 2 95
Video video Shinobi Sony Playstation 2 95
Confezione Shinobi Sony Playstation 2 95
TOTALE: OTTIMO  94


di Piero Morandi - 13/06/2003

Devo dire che questo remake del vecchio gioco platform da bar di casa Sega mi ha fatto riflettere sulla validità o meno della scelta che stanno operando recentemente alcune case produttrici di videogames, vale a dire quella di ripercorrere strade già battute in passato sviluppandole però con motori grafici 3D. Per carità, nulla da eccepire, però, come succede per i films, talora le prime versioni rimangono di gran lunga superiori ai sequel o presunti tali… È il caso questo, in parte, proprio di Shinobi, titolo in cui, al di là della grafica realizzata in 3d e del look sicuramente più fascinoso e accattivante del nostro ninja Hotsuma, con una lunga sciarpa rossa che ondeggia in modo strabiliante, lo schema di gioco non ha subito grosse variazioni rispetto alle precedenti versioni 2D a scorrimento orizzontale. Si tratta pur sempre, infatti, di attraversare aree successive uccidendo tutti i nemici che ci si parano davanti ed affrontare alla fine di ogni area il boss della situazione. Ma andiamo con ordine, partendo dalla trama, che per i non appassionati di ninja e dintorni, potrebbe sembrare all'inizio del gioco abbastanza contorta… Il giovane Hotsuma è diventato capo del Clan Oboro, la famosa setta Ninja, dopo aver sconfitto in leale duello, così come vuole la millenaria tradizione, il fratello maggiore Moritsune. Insieme al titolo di Shinobi egli guadagna anche il diritto di brandire la leggendaria katana Akujiki, vale a dire la spada magica che si nutre delle anime malvagie: con essa, in una Tokyo devastata da un terribile terremoto, dovrà affrontare e sconfiggere le forze del male evocate dal perfido stregone Hiruko e arrivare alla pagoda d'oro… Il gioco dunque, come già detto, si svolge attraverso aree successive (veri e propri labirinti!) che si sviluppano a due a due nello stesso ambiente (es.: il tempio degli Oboro); all'interno di ciascun'area si dovrà prestare attenzione ai ninja-zombie e alle altre innumerevoli creature malvagie evocate dal mago Hiruko e a sbloccare le diverse zone, inizialmente separate da barriere energetiche invalicabili. Per fare ciò potremo fare affidamento sulla nostra katana, la quale si nutre delle anime malvagie (Yin) dei nostri nemici, sugli Shuriken (raggi paralizzanti) e sui Ninjitsu, ovvero dei poteri speciali (come il Fuoco), nonché su quelle che sono le doti principali di un ninjia, vale a dire la rapidità negli spostamenti e nell'esecuzione dei colpi. A questo proposito si potrà utilizzare uno scatto velocissimo in qualunque direzione (veramente molto bello l'effetto grafico studiato per questo spostamento) e la possibilità di aderire alle pareti verticali, in perfetto stile Spider-Man. Ma attenzione: talvolta la telecamera automatica gioca brutti scherzi e c'è il rischio concreto, vista la totale assenza di checkpoint, di dover ricominciare tutto daccapo. Un'altra cosa importante da tenere in considerazione è quella di fare molta attenzione a tutto ciò che si incontra lungo il percorso di un'area (bonus in primis!), perché una volta sbloccato il percorso successivo non si potrà più tornare indietro. Insomma, se da un punto di vista di meccanismo di gioco e di grafica (veramente notevole, in particolar modo nelle animazioni) questo titolo potrebbe ritenersi valido, in alcune sfaccettature diventa frustante e un leggermente ripetitivo, tanto da renderlo maggiormente adatto ai giocatori appassionati del genere picchiaduro, piuttosto che al pubblico dei cosiddetti casual gamer.

Pro

Il motore grafico3D: fluidità d'immagine superiore alla media (60 FPS), con modelli piuttosto dettagliati. Audio di prima qualità, ottimi effetti sonori e un buon doppiaggio. Meccanica di gioco semplice con un sistema di controllo efficace e immediato.

Contro

A volte è difficoltoso proseguire nell'azione, a causa delle pessime inquadrature.
La mancanza totale di checkpoint, con l'inevitabile obbligo di dover ricominciare il livello da capo nel malaugurato caso le cose vadano male.

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!