Home  >  Sony Playstation 2  >  Shadow of Rome  >  Recensione
Condividi su Facebook

Shadow of Rome

Sony Playstation 2 Genere: Action Adventure
Distributore: Electronic Arts
Anno: 2004
Prezzo: € 59,99

  • Piattaforme Sony Playstation 2 - Shadow of Rome 
  • Data di uscita n.d.
  • Prezzo € 59,99
  • LinguaMultilingue (italiano solo sottotitoli e menu)
  • Anno 2004
  • Supporto On-Linen.d.
  • Multiplayern.d.
  • Distributore Electronic Arts
  • Produttore Capcom
  • Valutazione PEGI adatto a 17+
Share |
I nostri voti:
Giocabilità giocabilità Shadow of Rome Sony Playstation 2 88
Durata durata Shadow of Rome Sony Playstation 2 89
Audio Shadow of Rome Sony Playstation 2 78
Video video Shadow of Rome Sony Playstation 2 90
Confezione Shadow of Rome Sony Playstation 2 80
TOTALE: BUONO  85


di Camillo Morganti - 28/02/2005

Evidentemente, dai tempi di Ben Hur, passando per il più recente Gladiatore, l'impero romano è sempre stato un argomento in grado di affascinare le masse, così, dopo aver sbancato nel settore degli strategici, arriva adesso al mondo videoludico anche in formato action/adventure. Gli ingredienti per un titolo di grande richiamo ci sono tutti: una softwarehouse di notevole esperienza (la Capcom e, in particolare, il team che ha sviluppato Onimusha), un formato originale, che mescola beat'em'up e "stealth" action game, e una grafica da brivido. La trama, manco a dirlo, fa un po' carne di porco della storia, ma - almeno a livello cronologico - non ci sono particolari svarioni. Siamo all'indomani dell'assassinio di Cesare: la colpa dell'attentato viene fatta ricadere sull'innocente senatore Vipsanio. Marco Antonio e Cicerone (che nel gioco ha le sembianze di Anthony Hopkins) si affrettano a seppellire il console a vita e a ricordare al popolo che questi aveva designato il primo dei due come successore. Agrippa, figlio di Vipsanio, viene raggiunto da questa tremenda notizia sul fronte germanico, dove sta guidando gli eserciti romani in qualità di centurione; decide quindi di precipitarsi nell'urbe, per evitare al padre una brutta fine, che dovrebbe avvenire per mano dei gladiatori, nel corso di combattimenti nel Colosseo. Ottaviano (sì, proprio quell'Ottaviano!), amico sia di Agrippa che di Vipsanio, decide intanto di indagare nei corridoi della politica, per scoprire i veri mandanti dell'omicidio dell'illustre zio. Queste le premesse, che vengono illustrate da splendide sequenze di intermezzo, realizzate con lo stesso motore grafico del gioco, che, al primo impatto visivo, sembra una versione (molto) migliorata di quello di Onimusha 3. Com'è facile intuire, nel gioco si assiste a un alternarsi di sequenze: da una parte Agrippa deve eliminare fisicamente un gran numero di avversari molto agguerriti e dall'altra Ottaviano, a mo' di Solid Snake, deve riuscire a infiltrarsi nelle stanze del potere, senza farsi soprendere dalle guardie. Entrambe le modalità hanno delle peculiarità proprie che contribuiscono a non farle sembrare dei semplici cloni di giochi di successo: per esempio le armi di Agrippa si consumano combattendo ed egli deve procurarsene di nuove raccogliendole sul campo di battaglia o strappandole dalle mani dei nemici; quando è nelle arene, inoltre, può incitare il pubblico, per farsi lanciare armi e bonus salute (nella forma di cosciotti di maiale). Ottaviano, dal canto suo, può nascondersi, distrarre i nemici con un fischio e, sempre che riesca a prenderli alle spalle, può stordirli o soffocarli. Il livello di violenza (che può comunque essere disattivato) è grandguignolesco; giusto per dare un'idea: è possibile uccidere qualcuno con la testa mozza strappata a un altro nemico. Il livello di difficoltà è quanto meno impegnativo, anche al livello più semplice sono garantite diverse ore di gioco; comunque, fatto salvo qualche quadro, il meccanismo di salvataggio (tra automatisimi e opzioni concesse all'utente) è intelligente, pertanto - anche quando si muore - non bisogna mai ricominciare dall'inizio del livello. L'unico vero peccato è che - come da politica Capcom - il gioco sia soltanto sottotitolato in italiano: il parlato rimane in inglese.

Pro

Varietà di scenari e gameplay, ottima grafica, trama interessante.

Contro

Scarso rispetto storico; alcuni quadri sono a volte frustranti per livello di difficoltà; il sistema di puntamento non è sempre perfetto.

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!