Home  >  Xbox 360  >  Prototype  >  Anteprima
Condividi su Facebook

Prototype

Xbox 360 Titolo Originale: Prototype
Genere: Action Adventure
Distributore: Activision Blizzard
Anno: 2009
Prezzo: € 64,9

  • Piattaforme Xbox 360 - Prototype Sony Playstation 3 - Prototype PC Windows - Prototype 
  • Data di uscita 12/06/2009
  • Prezzo € 64,9
  • LinguaCompletamente in italiano
  • Anno 2009
  • Supporto On-Linen.d.
  • Multiplayern.d.
  • Distributore Activision Blizzard
  • Produttore Radical Entertainment
  • Valutazione PEGI adatto a 18+
Share |

14/04/2009

Prototype si preannuncia come un gioco estremamente interessante. Il motivo dell'interesse associato a questo titolo non dipende dal tasso di innovazione del titolo, che in realtà presenta una serie di elementi già visti (tanto che, ad esempio, il protagonista e la sua vicenda ricordano molto da vicino queli di Dark Sector), ma dal modo in cui questi elementi sono stati messi insieme e dal grado di libertà garantito al giocatore nella scelta delle modalità con cui portare a termine le varie missioni.

La trama, pur non nascondendo i riferimenti che l'hanno ispirata, ma anzi divertendosi a citarli in modo esplicito, è già di per sé sufficiente a invogliare il giocatore ad andare avanti, svelandone i particolari, ma questo non sorprende, visto che lo sceneggiatore è nientemeno che quel Jimmy Palmiotti che ha curato la serie Deadpool per la Marvel e che ha sceneggiato diversi film horror (tra gli altri anche l'adattamento cinematografico dell'imminente Dead Space).

Con un artificio narrativo apprezzabile, il racconto inizia dalla fine e ricostruisce la vicenda con una serie di flashback: il protagonista, il ventidueenne newyorkese Alex Mercer, si è svegliato all'obitorio, poco prima che alcuni biologi con una tuta di contenimento gli praticassero l'incisione a Y. Ben presto scopre di essere stato infettato da un virus che lo rende quasi invulnerabile e gli dà la possibilità di modificare il proprio corpo per mimetizzarsi e utilizzarlo come un'arma devastante. Il piccolo problema è che lo stesso virus lo spinge a consumare altre persone, assorbendole e inglobandole dentro di sé (in modo alquanto disgustoso, a dire il vero). Alex non ricorda nulla del proprio passato, ma, assorbendo il corpo di una guardia che tenta di ucciderlo poco dopo il suo risveglio, scopre di avere una sorella, sorvegliata da un nucleo di paramilitari che sembrano avere preso il controllo della Grande Mela e la cosa riaccende in lui reminiscenze che non sapeva di avere. Desideroso di vendicarsi e di scoprire cosa gli sia successo, si mette a seguire quell'unica pista possibile...

Ovviamente nel gioco scoprirete che Alex dispone di numerosissimi poteri (tra cui due visioni "a scansione", a metà strada tra quelle di Splinter Cell e quelle di Altaïr in Assassin's Creed), ma - altrettanto ovviamente - non li sbloccherete tutti e subito. A mano a mano che questi poteri aumentano, però, aumenteranno anche le opzioni a vostra disposizione per risolvere i vari livelli e completare le varie missioni: potrete usare un approccio "stealth", oppure caricare a testa bassa tutto ciò che si muove (possibile, ma molto più complicato).

Questa libertà ha un riflesso anche nel mondo di gioco: una New York quasi perfettamente ricostruita, che vi consente di accedere a un determinato obbiettivo da più punti, sfruttando anche la dimensione verticale della città, e qui, bisogna dire, Activision ha sfruttato splendidamente il lavoro fatto con la serie Spider-Man. Nemici e situazioni saranno quanto mai variegati e il livello di difficoltà cresce in modo molto ben proporzionato, rispetto all'evoluzione della trama.

La versione che abbiamo avuto modo di vedere era ancora lontana dalla pre-release, eppure possiamo assicurare che graficamente era già quasi perfetta, e anche l'AI nemica sembrava avere ben pochi difetti, ci pare quindi lecito attenderci un prodotto a scaffale che non mancherà di soddisfare anche i palati più esigenti.

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!