Home  >  XBox  >  NBA Inside Drive 2003  >  Recensione
Condividi su Facebook

NBA Inside Drive 2003

XBox Genere: Sport
Distributore: Microsoft
Anno: 2002
Prezzo: € 59

  • Piattaforme XBox - NBA Inside Drive 2003 
  • Data di uscita n.d.
  • Prezzo € 59
  • Linguan.d.
  • Anno 2002
  • Supporto On-Linen.d.
  • MultiplayerSi
  • Distributore Microsoft
  • Produttore Microsoft Game Studios
  • Valutazione PEGI adatto a TUTTI
Share |
I nostri voti:
Giocabilità giocabilità NBA Inside Drive 2003 XBox 90
Durata durata NBA Inside Drive 2003 XBox 94
Audio NBA Inside Drive 2003 XBox 95
Video video NBA Inside Drive 2003 XBox 95
Confezione NBA Inside Drive 2003 XBox 90
TOTALE: OTTIMO  93


di Camillo Morganti - 06/02/2003

NBA Inside Drive 2003 è probabilmente la miglior simulazione cestistisca in circolazione. Se siete dei patiti di basket NBA non potrete non apprezzarne le caratteristiche. Intanto tutti i giocatori sono stati riprodotti fedelmente, sia nelle movenze, che nelle fattezze che nellecaratteristiche di gioco, poi, per la prima volta (almeno per quanto ricordo), grazie a un'ottima gestione dei pulsanti presenti sul joypad Xbox, è possibile fare veramente tutto: dribblare, fintare, effettuare tiri in sospensione, ganci cielo, schiacciate a una e due mani, chiamare schemi difensivi e offensivi. Come se non bastasse, poi, potete editare il vostro "dream team", inserendo in un'unica squadra gente del calibro di Michael Jordan, Shaquille O'Neal, Kobe Bryant e via discorrendo.

Stili e peculiarità di atleti e team sono quelli corrispondenti alla realtà e l'intelligenza artificiale è senz'altro uno dei punti di forza del titolo: se provate a giocare contro i Los Angeles Lakers avrete i vostri problemi, anche al livello di difficoltà più basilare e, tra l'altro, avrete modo di apprezzarne la grande varietà schemi offensivi : se, per esempio, raddoppiate la marcatura su Shaq vi esporrete a una penetrazione frontale di Bryant, se provate a schierare la difesa a uomo, invece, i Lakers proveranno un tiro da fuori, contando sulla potenza di O'Neal sotto canestro. Chiaramente le cose cambiano contro una squadra più abbordabile.

Le azioni più spettacolari verranno sottolineate dal replay; tra l'altro regia e commento fuori camposono state una delle cose che più mi hanno impressionato: ho giocato per un'ora di fila senza mai sentire uscire le stesse parole dalla bocca dei cronisti e le osservazioni che questi ultimi facevano, comunque, erano sempre pertinenti ed estremamente naturali, come se stessero veramente assistendo a una diretta. Peccato solo che non siano stati doppiati, ma forse è meglio così.

Come nella realtà, il giocatore che voglia vincere dovrà imparare a difendere bene e a non forzare le azioni di attacco: raramente un tiro alla disperata finirà per entrare nel canestro e avrà invece l'effetto di far ripartire gli avversari in un facile contropiede. Sul campo, apposite icone vi aiutano a capire il valore di un atleta e le sue condizioni psico-fisiche: per esempio i cestisti che sono stati selezionati per l'ultimo All Star Game sono contrassegnati da una stellina, i buoni tiratori hanno invece un'icona a forma di mirino, mentre i saltatori ne hanno una a forma di freccia rivolta verso l'alto. Due barrette colorate (gialla e verde) indicano invece e il livello del morale e dell'affaticamento motorio dei membri della propria squadra, il primo scende quanto più la vostra squadra finisce sotto e quanti più sono gli sbagli di un determinato atleta, il secondo, invece diminusce in proporzione all'utilizzo del turbo (grilletto destro - ha l'effetto di far sprintare il giocatore) e ai colpi e agli infortuni subiti. Tenere in debito conto questi segnalatori vi dà la possibilità di gestire al meglio la squadra e quindi aumenta notevolmente le vostre possibilità di vittoria.

Sul fronte longevità nessun problema: grazie alla possibilità di personalizzare tutto (giocatori, squadre, tattiche) e di giocare interi campionati ce n'è per un bel pezzo, mentre per quanto riguarda i difetti abbiamo solo due peccati veniali da segnalare: il primo è relativo alle inquadrature in situazione difensiva, perché la regia, in altri casi impeccabile, blocca la telecamera sul portatore di palla avversario, senza allargare il campo, rendendo impossibile vedere l'atleta controllato dal giocatore, che rischia così di commettere l'infrazione dei 3 secondi in area. Il secondo difetto è attribuile a un leggero ritardo, in alcune situazioni (soprattutto in quelle di mischia), nell'eseguire i comandi, perciò a volte le stoppate vanno a vuoto, o si commette un fallo. A parte questo si tratta di una delle più belle simulazioni sportive in circolazione: da non perdere!

Pro

Ore e ore di gioco assicurate; grande corrispondenza e fedeltà rispetto ai risultati NBA; intelligenza artificiale superba; grande grafica (eccellenti le animazioni) e un commento fuori campo che, sebbene solo in inglese, è incredibilmente realistico.

Contro

Certe volte le inquadrature danno un po' fastidio in fase difensiva (non si riescono a vedere i propri giocatori); nonostante la potenza dell'Xbox certe volte c'è un leggero ritardo nell'esecuzione dei comandi (in caso di mischia soprattutto).

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!