Home  >  Nintendo Game Cube  >  Metroid Prime 2: Echoes  >  Recensione
Condividi su Facebook

Metroid Prime 2: Echoes

Nintendo Game Cube Genere: Sparatutto
Distributore: Nintendo
Anno: 2004
Prezzo: € 59,99

  • Piattaforme Nintendo Game Cube - Metroid Prime 2 Echoes 
  • Data di uscita 26/11/2004
  • Prezzo € 59,99
  • LinguaCompletamente in italiano
  • Anno 2004
  • Supporto On-Linen.d.
  • MultiplayerSi
  • Distributore Nintendo
  • Produttore Retro Studios
  • Valutazione PEGI n.d.
Share |

13/12/2004

Lo sparatutto sembra un genere destinato a rimanere appannaggio di PC e Xbox, questo almeno pensano i più. Ma si sbagliano. La serie Metroid Prime è la dimostrazione che in questo segmento videoludico anche il Nintendo Game Cube può ben dire la sua. Nell'ultimo capitolo della saga, sottotitolato "Echoes", la protagonista è ancora la cacciatrice di taglie Seamus Aran. Questa volta l'avventura dell'eroine in esoscheletro comincia con una missione affidatale dalla federazion intergalattica: recuperare una squadra di marine spaziali, che, dopo essere sbarcati sul pianeta Aether, hanno fatto perdere traccia di sé. Giunta sul mondo in questione, Seamus scopre ben presto che sul posto pare essere scoppiata una guerra tra due fazioni: i pacifici e "solari" Luminoth (d'aspetto simile a quello di grosse falene) e i perfidi e tenebrosi Ing. La cosa più strana è che gli Ing sembrano essere provenire da una versione alternativa della realtà e appaiono intenzionati a trascinarvi il resto del pianeta. Seamus è chiamata a mettere ordine in questo caos; sulla sua strada, oltre ai già citati Ing, troverà anche i suoi vecchi avversari, i pirati spaziali. L'azione è movimentata dal fatto che Seamus dovrà spostarsi costantemente, attraverso appositi portali, tra Aether e il suo doppio nella realtà alternativa, "Dark Aether". In questa ambientazione, tra l'altro, l'atmosfera è tossica per la protagonista e riduce progressivamente le energie del suo scudo; per evitare di finire prematuramente l'avventura Seamus dovrà pertanto utilizzare le bolle d'energia luminosa sparse per i quadri, in modo da rigenerarsi. I gadget e le armi del primo Metroid Prime, naturalmente, ci sono tutti: raggio di ghiaccio, raggio uncino, raggio onda… e ne sono stati aggiunti di nuovi, tra cui gli interessanti raggi di luce e di oscurità e i visori oscuro ed echo. La giocabilità rimane elevata e la grafica fa, se possibile, un ulteriore salto qualitativo in avanti, sia sotto il profilo della palette dei colori, che sotto quello della definizione. Le ambientazioni sono gigantesche, piene di enigmi e estremamente realistiche. Nel gioco è stata inclusa anche una modalità multiplayer, per un massimo di 4 giocatori, che prevede due tipologie di gioco: il classico deathmatch e il "torneo bounty", in cui ogni giocatore colpito perde delle monete colorate, che gli altri devono raccogliere; il concorrente che per primo raggiunge il limite di monete definito all'avvio della partita, vince.

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!