Home  >  Sony Playstation 2  >  Le Iene  >  Recensione
Condividi su Facebook

Le Iene

Sony Playstation 2 Genere: Action Adventure
Distributore: DDE
Anno: 2006
Prezzo: € 49,9

  • Piattaforme Sony Playstation 2 - Le Iene 
  • Data di uscita n.d.
  • Prezzo € 49,9
  • LinguaSottotitoli in italiano, parlato in inglese
  • Anno 2006
  • Supporto On-Linen.d.
  • Multiplayern.d.
  • Distributore DDE
  • Produttore Lionsgate/Eidos
  • Valutazione PEGI adatto a 18+
Share |
I nostri voti:
Giocabilità giocabilità Le Iene Sony Playstation 2 90
Durata durata Le Iene Sony Playstation 2 85
Audio Le Iene Sony Playstation 2 78
Video video Le Iene Sony Playstation 2 84
Confezione Le Iene Sony Playstation 2 85
TOTALE: DISCRETO  84


di Camillo Morganti - 15/09/2006

Sì, va bene: Tarantino sarà anche famoso per i vari Pulp Fiction e Kill Bill, ma prima di produrre queste pellicole, quella che lo ha realmente lanciato nell'Olimpo hollywoodiano è stata Le Iene. E che quest'ultimo film sia diventato subito oggetto di culto lo dimostra anche la trasmissione televisiva di Italia 1, baciata da analogo successo di pubblico. Cosa rende Le Iene tanto speciale? E chi lo sa: come con tutti i casi di successo, in qualunque campo, è un'alchimia difficile da razionalizzare e scomporre in una formula ben precisa. Saranno state le uniformi - quei completi neri accompagnati da camicie bianche e occhiali da sole - sarà stata l'atmosfera surreale (a cominciare dai nomignoli dei gangster: Mr. Pink, Mr. White…), i dialoghi ironici e stranamente scanzonati (geniale quello di apertura su Madonna), il montaggio ardito del regista e forse anche il cast, pieno zeppo di pezzi da '90, quel che è certo è che tutto ha contribuito alla creazione di un piccolo capolavoro. Stranamente finora nessuno aveva ancora pensato di ricavarne un videogioco, ci hanno finalmente pensato in casa Volatile Games e, per l'occasione, ne hanno anche ricavato qualcosa di originale. L'azione è quella di un acton/adventure a missioni, ciò vuol dire che vi troverete in quadri in cui gli obbiettivi sono specificati all'inizio di ogni sequenza e che, con essi, vi viene anche data un'indicazione generica su come fare ad arrivare in fondo senza lasciarci le penne, dopo di che tocca a voi. La visuale è in terza persona. Dopo il tutorial iniziale, ben fatto e intelligentemente integrato nell'azione, le missioni si dividono in due tipi: quelle d'azione vera e propria e quelle di guida. Non aspettatevi un altro GTA, però, e nemmeno un gioco che vada a "ricamare" eccessivamente sulla trama del film, cercando di svelarne i presunti buchi o i retroscena segreti. Le Iene è discretamente fedele alla pellicola originale (tranne qualche inevitabile licenza) e presenta al giocatore percorsi molto obbligati. Niente "free roaming", quindi; del resto se poteste veramente andarvene a zonzo per la città, a fare quel che vi pare (traduzione abbastanza fedele del su citato free roaming), tutta la vicenda si perderebbe inevitabilmente e ci troveremmo di fronte a un altro clone dei vari GTA, Getaway, Driver e compagnia bella… Invece no: dovete fare quel che si dice (proprio come bravi mafiosetti) e dovete farlo bene. Il gioco valuta infatti la vostra abilità con una serie di giudizi che vanno dal livello di "maniaco" (chi sparacchia a tutto quello che incontra, senza curarsi delle conseguenze) a quello di "professionista"; inutile dire che, caso mai riusciate a concludere tutte le missioni con il rango di professionista, verreste adeguatamente premiati (ma è veramente una sfida difficile). Uno degli elementi più originali è senz'altro la gestione delle situazioni con ostaggi. In questo titolo potete infatti minacciare persone inermi, per costringerle a fare ciò che volete (per esempio aprire una cassaforte, o mettersi in ginocchio con le mani dietro la testa), o prendere ostaggi. Questi ultimi sono particolarmente preziosi, perché possono costringere ad arrendersi perfino i poliziotti. La cosa bella è che per convincere un poliziotto riluttante, potete picchiare l'ostaggio, ma senza esagerare, visto che, se lo picchiate troppo, l'ostaggio morirà, lasciandovi alla mercé di poliziotti più arrabbiati che mai. La grafica non è male, considerato che la versione che abbiamo provato era per PS2, ma avrebbe potuto essere rifinita meglio; l'audio è di ottima fattura, ma manca il doppiaggio in italiano. Contraria anche un po' il fatto che gli sviluppatori non abbiano ottenuto il permesso di riprodurre le fattezze degli attori originali. Mr. White non è lui, se non somiglia al cattivissimo Harvey Keitel. Nel complesso, comunque, si tratta di un buon titolo, che non mancherà di soddisfare i fan di Tarantino.

Pro

L'atmosfera è la stessa del film; sono presenti innovazioni notevoli, come il meccanismo di intimidazione; ottima varietà dell'azione; livello di difficoltà non proibitivo; valutazione del modo di gestire le situazioni di crisi. Colonna sonora originale.

Contro

Manca il doppiaggio italiano; manca la licenza per i singoli attori e quindi i visi sono diversi da quelli delle superstar del film. I percorsi sono molto "obbligati".

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!