Home  >  Sony Playstation 2  >  I cavalieri dello zodiaco - Saint Seiya:...  >  Recensione
Condividi su Facebook

I cavalieri dello zodiaco - Saint Seiya: il Santuario

Sony Playstation 2 Genere: Picchiaduro
Distributore: Atari
Anno: 2005
Prezzo: € 59,9

  • Piattaforme Sony Playstation 2 - I cavalieri dello zodiaco Saint Seiya il Santuario 
  • Data di uscita n.d.
  • Prezzo € 59,9
  • LinguaSottotitoli e manuale in italiano
  • Anno 2005
  • Supporto On-Linen.d.
  • MultiplayerSi
  • Distributore Atari
  • Produttore Bandai
  • Valutazione PEGI adatto a TUTTI
Share |
I nostri voti:
Giocabilità giocabilità I cavalieri dello zodiaco Saint Seiya il Santuario Sony Playstation 2 78
Durata durata I cavalieri dello zodiaco Saint Seiya il Santuario Sony Playstation 2 85
Audio I cavalieri dello zodiaco Saint Seiya il Santuario Sony Playstation 2 75
Video video I cavalieri dello zodiaco Saint Seiya il Santuario Sony Playstation 2 90
Confezione I cavalieri dello zodiaco Saint Seiya il Santuario Sony Playstation 2 80
TOTALE: DISCRETO  82


di Marcolino Milgat - 12/08/2005

Se date un'occhiata ai vari siti dedicati ai videogiochi (ebbene sì: ogni tanto anche noi teniamo d'occhio la concorrenza!), vi renderete conto che I cavalieri dello zodiaco si può fregiare di un singolare primato: è immancabilmente bocciato da quasi tutti i giornalisti, mentre è promosso, e spesso a pieni voti, dagli utenti che abbiano la possibilità di lasciare giudizi. Il perché di questo paradosso è molto evidente: i giornalisti giudicano a partire da un punto di vista squisitamente tecnico, mentre i giocatori parlano con il cuore e rivivono le emozioni che il cartone animato trasmetteva loro. Questo è un fattore importante, di cui anche la stampa deve tener conto, prima di trinciare giudizi affrettati: non è sempre la bontà tecnica di un prodotto a contare, lo sa bene chi, al pari di chi scrive, rimpiange l'epoca dei vecchi giochi arcade, quando era l'originalità di un titolo a esaltare il pubblico, piuttosto che il numero di poligoni a schermo. Tutto questo per anticipare una cosa: se avete amato i cavalieri dello zodiaco cartone animato, questo titolo molto probabilmente vi darà soddisfazione. Discorso diverso se invece state cercando un buon picchiaduro, o un buon action/adventure: questo prodotto non è né l'uno, né l'altro. Soprattutto non è "buon". Intendiamoci, la quantità c'è: valanghe di contenuti sbloccabili, 22 personaggi da guidare (dopo averli attivati in modalità storia), due modalità e un discreto motore grafico. Quello che manca è piuttosto la qualità: i controlli sono lenti e l'azione è spesso interrotta da scene d'intermezzo che, ancorché saltabili (per fortuna!), rompono comunque il ritmo. Il meccanismo di combattimento sembra un'evoluzione del sistema adottato per Dragon Ball (non a caso un altro prodotto Bandai): ci sono mosse normali (governate dai tasti X e Quadrato), mosse speciali (tasto Cerchio), blocchi (tasto R1) e schivate (tasto Triangolo) e poi ci sono tre livelli di super-mossa attivabili bruciando l'energia cosmica. Le super-mosse sono praticamente mosse finali: beccatevene una e siete praticamente finiti (specie al terzo livello), però possono esser schivate premendo al momento giusto il tasto cerchio. Se si riesce in quest'impresa si attiva una specie di gara con l'avversario: chi schiaccia più velocemente i tasti (tutti) vince e devasta il nemico. Una mossa finale, quindi, può in realtà essere occasione di disfatta, bisogna dunque imparare a padroneggiare al meglio i vari elementi del gioco. Quando si muore Atena (protettrice dei cavalieri a lei consacrati) può far risorgere il nostro alter-ego: per mandare a buon fine la delicata operazione, bisogna regolarsi come nel caso di contrasto di una super-mossa, bisogna, cioè, pestare i tasti a manetta. Ritmo a parte la cosa più irritante del titolo è la localizzazione: in italiano sono stati tradotti soltanto manuale, menu e sottotitoli, quello che non si capisce, però, è perché mai il parlato di sottofondo della versione italiana debba essere francese. Inglese, o finanche giapponese sarebbero parsi meno strani: sentire l'idioma gallico in sottofondo, invece, oltre che dar fastidio suona anche vagamente canzonatorio. Nel complesso, quindi, si tratta di un titolo con luci e ombre e non si può né condannarlo in toto, né promuoverlo al di là di ogni dubbio, tutto ruota intorno alla vostra passione per il cartone animato.

Pro

Se vi piace il cartone animato si tratta di un gioco praticamente imperdibile.

Contro

Il difetto più grave è una certa staticità: come picchiaduro non è abbastanza veloce e come action/adventure è interrotto continuamente da filmati e combattimenti. La localizzazione, inoltre, è stata fatta veramente male.

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!