Home  >  Sony Playstation 3  >  Grand Theft Auto IV  >  Anteprima
Condividi su Facebook

Grand Theft Auto IV

Sony Playstation 3 Titolo Originale: Grand Theft Auto IV
Genere: Action Adventure
Distributore: Take2 Italia
Anno: 2008
Prezzo: € 64,9

  • Piattaforme Sony Playstation 3 - Grand Theft Auto IV 
  • Data di uscita Aprile 2008
  • Prezzo € 64,9
  • LinguaParlato in inglese (sottotitoli italiani)
  • Anno 2008
  • Supporto On-LineSi
  • MultiplayerSi
  • Distributore Take2 Italia
  • Produttore Rockstar Games
  • Valutazione PEGI adatto a 18+
Share |

14/12/2007

Chi ci segue con costanza sa che la tematica della violenza e dei contenuti adulti nei videogiochi sono uno degli argomenti che più ci stanno a cuore, anche perché, inevitabilmente, si accompagnano alla spinosa questione della censura e della libertà di coscienza.

Per essere chiari, la nostra posizione è questa:

1) alcuni giochi non dovrebbero finire nelle mani dei minori e questo soprattutto grazie all'interesse dei genitori e dei responsabili dell'educazione dei più piccoli;

2) l'industria dovrebbe darsi una regolata (sia detto chiaro e tondo: niente fa vendere di più di un bel "V.M. 18", o di una bella tirata del plitico di turno);

3) censura e/o leggi speciali non sono comunque una soluzione.

Ma tant'è... la nostra è un'epoca in cui il buon senso se ne sta nascosto per paura del senso comune e quindi è come predicare al vento.

Un film con scene raccapriccianti come "Sin City" lo potevano vedere anche bambini di 2/3 anni (ne ho visti piangere diversi in sala, quando ho avuto la malaugurata idea di andarlo a vedere io stesso), ma certi giochi non devono essere distribuiti ai minori, pena la galera a chi li vende. Anzi: mandiamo la polizia a controllare, che tanto non ha niente di meglio da fare.

E intanto aziende come Rockstar continuano a fare miliardi con titoli come GTA. Moh!...

Comunque, siccome GTA IV venderà il solito sfracello di copie, è inevitabile parlarne, anche perché:

1) tecnicamente è un gioco molto ben realizzato;

2) è bene che i buoni intenditori abbiano gli strumenti per poter valutare un'eventuale richiesta dei propri pargoli;

3) quest'ultimo capitolo è il primo per le console di terza generazione (Xbox 360, PS3), con tutto ciò che ne consegue a livello di grafica super.

A livello di contenuti, invece, questo episodio ha un avvio che sembra lo spot svizzero contro l'immigrazione.

Niko Bellic, immigrato russo, arriva a Liberty City (trasposizione fantastica della città di New York), su convocazione del cugino Roman.

Niko spera di andare a fare la bella vita e di nuotare in mezzo all'oro, invece scopre ben presto che Roman è "semplicemente" un tassista e che quello che gli propone è in realtà molto diverso da ciò che si aspettava...

Che fare? Beh! Che ci siano altre strade per fare soldi facili molto in fretta lo sanno tutti e Niko, più o meno volontariamente, finisce sulla cattiva strada, anche se in questo caso è più una questione di sopravvivenza, che di scalata ai piani alti dell'estabilishment malavitoso.

Rispetto al passato, la grafica è naturalmente tutt'un'altra musica, come è lecito aspettarsi da PS3 e XBOX360: la città è vastissima e, anche se non si può andare proprio dappertutto, l'impressione è di trovarsi in un ambiente quasi reale, realmente popolato di milioni di persone.

Il merito è naturalmente dle nuovo RAGE engine, creazione proprietaria di Rockstar Games.

Alcune caratteristiche del passato sono state "potenziate": per rubare un auto, ora, dovete sfasciare il finestrino e armeggiare con il blocco dell'accensione, potete usare il cellulare per chiamare i vostri contatti e attivare altre missioni (quindi non c'è più la sola ricezione, come accadeva prima) e c'è addirittura la possibilità di farsi un bel giretto in elicottero.

In generale si respira un'aria di libertà ancora maggiore rispetto al passato: a volte è necessario entrare in un Internet Café e navigare in rete per ottenere le informazioni ricercate, mentre, per procurarsi delle armi, il protagonista non può più limitarsi a entrare in un negozio, ma deve rivolgersi a personaggi del giro della mala, che prima devono essergli presentati da un contatto comune.

In generale, poi, non sarà più sufficiente sparare all'impazzata e andare dal punto A al punto B, per completare una missione, ma al giocatore sarà richiesta anche un po' di creatività, soprattutto per evitare le attenzioni della polizia, molto più attiva ora che in passato.

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!