Home  >  XBox  >  Genma Onimusha  >  Recensione
Condividi su Facebook

Genma Onimusha

XBox Genere: Action Adventure
Distributore: C.T.O.
Anno: 2002
Prezzo: € 69,9

  • Piattaforme XBox - Genma Onimusha 
  • Data di uscita n.d.
  • Prezzo € 69,9
  • Linguan.d.
  • Anno 2002
  • Supporto On-Linen.d.
  • Multiplayern.d.
  • Distributore C.T.O.
  • Produttore Capcom
  • Valutazione PEGI adatto a 11-17 ANNI
Share |
I nostri voti:
Giocabilità giocabilità Genma Onimusha XBox 83
Durata durata Genma Onimusha XBox 85
Audio Genma Onimusha XBox 95
Video video Genma Onimusha XBox 85
Confezione Genma Onimusha XBox 90
TOTALE: BUONO  88


di Marcolino Milgat - 29/04/2002

Ci sono due modi di giudicare "Genma Onimusha": uno generoso, che considera il titolo come unità a sé stante e che lo valuta per quello che è, ovverosia un gran gioco, e uno inclemente, o severo, che lo valuta mettendolo a confronto con il predecessore ("Onimusha Warlords"), uscito ormai quasi un anno fa per la Playstation 2 di casa Sony. Intendiamoci, tra i due titoli risulta comunque migliore "Genma Onimusha", ma se si effettua il confronto ci si rende conto che si tratta di un semplice "porting", ovverosia di un trasporto, da una console ad un'altra. Il risultato è che, su una console di nuova generazione (la Xbox), attualmente la più potente in circolazione e capace di gestire fino a 125 milioni di poligoni su schermo, con una marea di effetti che la concorrenza nemmeno si sogna (pixel e vertex shading, reflection mapping...), il gioco gira su un misero 640x480, con fondali statici e pre-renderizzati. I tempi di caricamento sono molto più brevi di quelli per PS2, ma, nonostante ci sia un disco rigido che sarebbe in grado di caricare tutto il gioco in pochi minuti, non sono stati eliminati del tutto. Anche la storia è la stessa, fatte salve poche innovazioni (qualche mostro in più, un livello in più, quello della torre, a fine gioco); i bonus sbloccabili (livello Oni, secondo costume di Semanosuke e Kaede...) rimangono più o meno invariati. E allora? Allora il gioco sarà comunque un blockbuster e questo - per fotuna di Capcom - per due ottimi motivi: è già stato un grande successo e sicuramente merita di essere acquistato, se prima non si è mai avuto modo di giocarlo, cosa che indubbiamente faranno moltissimi possessori di Xbox, ansiosi di possedere un titolo di grido; in seconda battuta qualche modifica sostanziale c'è, ma è stata fatta soltanto al gameplay. Con il guanto magico donato a Semaosuke all'inizio delle sue avventure, infatti, potrà ora venire assorbito un tipo di anime in più: le anime verdi. Queste ultime, se raccolte in numero di cinque, renderanno temporaneamente invulnerabile il nostro eroe; quando tuttavia Semanosuke o un suo avversario verranno colpiti, potranno liberare queste sfere verdognole e, se il giocatore non sarà più che lesto ad afferrarle, anche i mostri avranno la possibilità di inglobarle, entrando così in stato di "furia" e divenendo assai più duri da battere. La cosa diverrà poi un vero incubo in alcuni momenti, perché vi troverete con lo schermo zeppo di non-morti da eliminare e, mentre due o tre vi tengono impegnati, gli altri entrano in stato di "furia". La cosa obbligherà il giocatore a fare dei veri e propri ragionamenti "tattici" (quale nemico attacco per primo? Ne uccido subito uno in particolare? O prima metto KO il maggior numero possibile di avversari?) e anche armi che sembravano aver meno peso, o essere limitate ad alcune particolari situazioni (l'arco normale), acquistano invece un importanza incredibile. Questa sarebbe un'ottima innovazione, se fosse stata accompagnata da una migliore gestione delle telcamere, che invece rimangono "autonome" come in tutti i giochi di questo genere e che molto spesso causeranno la prematura dipartita del vostro alter-ego su schermo, perché non riuscirete a vederlo, mentre è circondato e sopraffatto dai nemici. Una cosa che ci ha dato molto fastidio, poi, è la mancanza di un sistema di caricamento veloce; una volta morti, infatti, verrete rimandati sempre alla schermata iniziale e dovrete premere diversi pulsanti prima di arrivare alla schermata dei salvataggi. In conclusione, "Onimusha" rimane un bellissimo gioco anche in versione Xbox e - se non si è mai avuto modo di giocarlo - merita di entrare a far parte della propria collezione di titoli. Dispiace però che non sia quello che poteva essere: ovvero un titolo mozzafiato che potesse costituire pietra di paragone tra la console di casa Microsoft e quella di casa Sony; le differenze tra i due titoli, insomma, non corrispondono affatto alle differenze di hardware tra le due console.

Pro

Il meccanismo delle sfere energetiche verdi aumenta la difficoltà e la longevità del gioco e cambia il modo di combattere, che diventa più tattico. Qualche mostro e qualche bonus in più (pochissimi, in verità). Un quadro in più alla fine. Audio 5+1.

Contro

Grafica e storia sono rimasti uguali alla versione PS2, nonostante la nuova piattaforma consentisse maggiori sviluppi. Manca un sistema di caricamento veloce delle partite. Movimento del personaggio, salvataggio e telecamere sono disastrosi. pessim

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!