Home  >  Xbox 360  >  Fracture  >  Anteprima
Condividi su Facebook

Fracture

Xbox 360 Titolo Originale: Fracture
Genere: Sparatutto
Distributore: Blizzard Activision
Anno: 2008

  • Piattaforme Xbox 360 - Fracture Sony Playstation 3 - Fracture 
  • Data di uscita n.d.
  • Prezzo n.d.
  • Linguacompletamente in italiano
  • Anno 2008
  • Supporto On-LineSi
  • MultiplayerSi
  • Distributore Blizzard Activision
  • Produttore Day1/Lucas Arts
  • Valutazione PEGI n.d.
Share |

21/07/2008

Fracture sarà senz'ombra di dubbio uno dei titoli di maggior successo del trimestre natalizio 2008. Il motivo è presto detto: è uno sparatutto in soggettiva, genere tra i più amati, è altamente innovativo, nel senso che fa vedere cose finora mai viste, il suo motore grafico/fisico è sbalorditivo, il multiplayer è solido e divertente, il single-player è sorretto da una buona trama e da ingegnosi rompicapo ambientali che ne garantiscono la longevità più che discreta.

Dal momento che quando si parla di "innovazione" i giocatori di una certa esperienza sono sempre un po' scettici, cerchiamo di sgombrare subito il campo da possibili dubbi.

Quello che fa di nuovo Fracture è dare un valore strategico/tattico al campo di battaglia, fattore che non deriva più soltanto dalla possibilità di trovare riparo dai colpi degli avversari, o di distruggere ciò che circonda il protagonista, ma dal fatto di poter modificare l'ambientazione e usarla come arma.

L'arsenale di Fracture è infatti composto di gingilli quali l'entrencher, una pistola che vi consente di modificare il livello del terreno, creando colline, o appiattendo montagne. Le applicazioni sono tanto ovvie, quanto spettacolari: eliminare i ripari dietro cui si nascondono i nemici, crearne altri per evitarne i colpi, liberare porte ostruite da macerie, raggiungere punti elevati altrimenti inaccessibili... com'è facile capire la vostra fantasia e il design dei vari livelli è l'unico limite.

Altro arnese molto simpatico: la rhino gun. Cosa fa? Aspira pietre e crea un conglomerato roccioso più grande, che dopo potete sparare addosso ai nemici.

Non vi basta? Allora provate la catapult gun, che spara colpi rimbalzanti, che rimangono in circolo fino a che non decidete di farli esplodere. Non male, eh?

Comunque tutta la libertà garantita da queste nuove armi non deve trarvi in inganno: difficilmente nel corso della partita avrete modo di fermarvi a riflettere sul modo migliore di utilizzare questo o quel giocattolo. Fracture è uno sparatutto come gli altri e quindi il più delle volte userete le armi a vostra disposizione in modo molto basilare. Però talvolta potrete giocare di fino.

Quanto alla storia, siamo, come sempre più spesso capita ultimamente, nel catastrofismo puro: è il 2161 e la terra, ormai surriscaldata è divenuta un ambiente al limite del vivibile. Per risolvere il problema ci sono due approcci differenti: la mutazione genetica, o gli impianti cibernetici. Negli Stati Uniti queste due diverse filosofie hanno attecchito in aree geografiche differenti: la costa ovest è il regno dei mutanti, la costa est quello dei tecno-dipendenti, inevitabile il confronto armato. Voi assumerete il ruolo di Jet Brody, un soldato dell'alleanza atlantica, gruppo di cui, oltre agli Stati Uniti orientali fanno parte anche gli stati europei.

La grafica è assolutamente all'altezza delle aspettative: da un gioco che consente di modificare in tempo reale e in misura pesante l'ambiente entro cui ci si trova a combattere è lecito aspettarsi un livello di dettaglio quasi fotorealistico e questo è senz'altro il caso.

Per altro il titolo dovrebbe vedere gli scaffali entro ottobre di quest'anno e, per allora, c'è ancora ampio margine di manovra, da parte degli sviluppatori.

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!