Home  >  PC Windows  >  Final Fantasy XIV  >  Recensione
Condividi su Facebook

Final Fantasy XIV

PC Windows Titolo Originale: Final Fantasy XIV
Genere: MMPORPG
Distributore: Halifax
Anno: 2009
Prezzo: € 44,9

  • Piattaforme PC Windows - Final Fantasy XIV 
  • Data di uscita n.d.
  • Prezzo € 44,9
  • LinguaGioco in inglese
  • Anno 2009
  • Supporto On-LineSi
  • MultiplayerSi
  • Distributore Halifax
  • Produttore Square Enix
  • Valutazione PEGI adatto a 12+
Share |
I nostri voti:
Giocabilità giocabilità Final Fantasy XIV PC Windows 50
Durata durata Final Fantasy XIV PC Windows 70
Audio Final Fantasy XIV PC Windows 90
Video video Final Fantasy XIV PC Windows 95
Confezione Final Fantasy XIV PC Windows 70
TOTALE: SUFFICIENTE  75


di Luca Galliano - 23/12/2010

Quando, nei primi mesi del 2002, Square decise di pubblicare un mmorpg basato sulla celebre serie di Final Fantasy, gli elementi per attendersi un prodotto di successo c'erano tutti: un motore grafico di tutto rispetto, un gruppo di programmatori e artisti di talento, un marchio dall'appeal enorme e una clientela potenziale valutabile in milioni di utenti... e in effetti, nonostante alcuni aspetti del gioco fossero (e siano tuttora) poco digeribili, Final Fantasy XI ha sviluppato e mantenuto un seguito di fan fedeli e appassionati.

In un mercato in continua evoluzione come quello videoludico, però, otto anni sono un periodo di tempo enorme e, sebbene FFXI sia stato aggiornato ed espanso a intervalli regolari, era inevitabile che prima o dopo Square decidesse di affiancargli un prodotto più moderno e perfezionato: ciò che resta da stabilire, ora, è se questo quattordicesimo episodio della serie sia effettivamente un degno successore.

Sotto alcuni punti di vista, si, è innegabile che gli sforzi del team di programmazione siano andati nel verso giusto: Final Fantasy XIV è un gioco potenzialmente molto interessante, profondo e ben congegnato, e a livello tecnico non si può fare a meno di notare l'ottimo lavoro svolto sia dal punto di vista grafico che da quello sonoro (con il ritorno di Nobuo Uematsu come compositore principale). La modellazione poligonale di personaggi e ambienti è ottima, così come gli effetti di luce e le animazioni, e la colonna sonora accompagna il gioco senza essere nè troppo invasiva nè eccessivamente monotona (condizione essenziale per un mmorpg che si presta per sua stessa natura a lunghe sessioni di gioco). Se non fosse per qualche bug di troppo, comunque giustificabile vista la complessità e la giovinezza del titolo, per quanto riguarda tecnica e direzione artistica non ci sarebbe veramente nulla da obiettare.

Una bella grafica e una bella colonna sonora, comunque, possono al massimo essere il contorno di un buon gioco: quello che conta è ben altro.

Ed è proprio quando si va a vedere questo "altro" che Final Fantasy XIV comincia a mostrare i primi segni di cedimento... parliamo innanzitutto dell'interfaccia di gioco, visto che è con quest'ultima che il giocatore dovrà avere a che fare in ogni istante: senza volersi dilungare troppo, l'interfaccia è un disastro su tutti i fronti. Ed è un disastro non perché abbia difficoltà a gestire azioni particolarmente complesse o innovative, ma perché cerca di reinventare ciò che non necessiterebbe di alcun cambiamento. In tutti gli altri giochi per aprire l'inventario basta la pressione di un tasto? In Final Fantasy XIV dovrete navigare attraverso un paio di menù per farlo. In tutti gli altri giochi la mappa fornisce informazioni utili su quest, compagni di gruppo e così via? In Final Fantasy XIV non c'è nulla di tutto questo.

Ogni singolo aspetto del gioco ci porrà di fronte ostacoli fastidiosi, assurdi e apparentemente arbitrari, e in nessun altro momento questo si nota più di quando si cerca di vendere o comprare oggetti o materiali per il crafting. Anche solo trovare il negozio giusto è un'impresa degna di miglior causa.

Se il resto del gioco fosse di alto livello si potrebbe comunque passare sopra tutti questi problemi ma il meglio che si possa dire di FFXIV è che è mediocre: mediocri le quest, mediocre la meccanica di combattimento, mediocre la varietà di situazioni. Ciò che non è dozzinale, come ad esempio il sistema di crafting, è comunque penalizzato da scelte di design datate e limitanti.

In definitiva, Final Fantasy XIV è, allo stato attuale, un mezzo disastro: se Square ci avesse lavorato sopra per altri cinque o sei mesi, limando i numerosi difetti e aggiungendo contenuti, forse le cose sarebbero potute essere diverse ma, ora come ora, è davvero difficile consigliarlo a qualcuno.

Pro

Ottima colonna sonora. Il mondo di gioco è affascinante e progettato con cura. Sistema di crafting profondo e (potenzialmente) molto interessante.

Contro

Interfaccia utente inutilmente contorta e complessa. Trading male implementato e difficoltoso. Qualche problema tecnico di troppo. Tutto, all'interno del gioco, dà una sensazione di incompletezza.

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!