Home  >  Xbox 360  >  Fifa Street 3  >  Recensione
Condividi su Facebook

Fifa Street 3

Xbox 360 Titolo Originale: Fifa Street 3
Genere: Arcade Simulazione Sport
Distributore: Electronic Arts
Anno: 2008
Prezzo: € 69,9

  • Piattaforme Xbox 360 - Fifa Street 3 Sony Playstation 3 - Fifa Street 3 Nintendo DS - Fifa Street 3 
  • Data di uscita n.d.
  • Prezzo € 69,9
  • Linguaitaliano
  • Anno 2008
  • Supporto On-LineSi
  • MultiplayerSi
  • Distributore Electronic Arts
  • Produttore EA Sports Big
  • Valutazione PEGI adatto a 3+
Share |
I nostri voti:
Giocabilità giocabilità Fifa Street 3 Xbox 360 75
Durata durata Fifa Street 3 Xbox 360 65
Audio Fifa Street 3 Xbox 360 90
Video video Fifa Street 3 Xbox 360 90
Confezione Fifa Street 3 Xbox 360 65
TOTALE: SUFFICIENTE  77


di Danilo Bravin - 20/03/2008

Sembra che da qualche tempo a questa parte Electronic Arts, forte della sua posizione dominante sul mercato, stia commettendo una serie di gravi errori che, alla lunga potrebbero perfino risultarle fatali, anche se ora come ora, l'ipotesi che il colosso americano arrivi al collasso può sembrare un'ipotesi più che paradossale. Gli errori sono i seguenti: 1) troppa concentrazione sulla forma (licenze ufficiali, testimonial di successo, grafica, budget pubblicitari sconfinati...) e poca sulla sostanza (gameplay, beta-testing serio dei prodotti, concentrazione sull'usabilità interfacce di gioco, longevità dei prodotti...); 2) troppo focus sulle acquisizioni di concorrenti più creativi (leggi: Ubisoft e Take 2), invece dell'investimento mirato a potenziare i propri team di sviluppo interni e la loro creatività; 3) marketing condizionato dalla concorrenza (vedi il caso emblematico del duello Fifa/PES) e si sa che quando si è costretti a inseguire, normalmente si arriva secondi (se va tutto bene).

Ho fatto questo excursus perché queste premesse, che in realtà riguardano più che altro l'ambito strategico, spiegano molto bene come Fifa Street 3 sia una bella incompiuta. E mai termine fu più appropriato ad un gioco, perché quanto a essere "esteticamente piacevole", Fifa Street 3 centra in pieno l'obbiettivo, la grafica è davvero dettagliata e i movimenti degli atleti virtuali fluidi e credibili, quantunque le facce siano più caricaturali che altro (se non ci credete guardate il volto di "Ringhio" Gattuso in copertina... una via di mezzo tra Learch della famiglia Addams e un bull-dog, troppo perfino per lui!).

Ma, come diceva la volpe alla maschera di teatro, nella favola di Fedro: "Oh, quanta species!... sed cerebrum non habet!", ossia "Oh, che bell'aspetto... ma le manca il cervello!" e il cervello in questo caso è dato da tre fattori: 1) modalità single-player menomata (incredibile a dirsi: manca una modalità carriera!); 2) intelligenza artificiale (che in questo caso è più giusto chiamare "insipienza artificiale"); 3) interfaccia e meccanismi di gioco, visto che tra inquadrature e sistema dei passaggi le cose semplici come i triangoli sono le più difficili, mentre risulta più vantaggioso fare giochetti stupidi nella propria metà campo, per far salire il proprio metro "game breaker" e poi, una volta riempitolo, sparacchiare un tiro iper-potente dalla distanza.

Eppure ci sono 250 giocatori da sbloccare, eppure la colonna sonora è, come sempre, di qualità radiofonica, eppure le specializzazioni dei giocatori sono ora chiaramente indicate...

Sì, però... però nel vecchio Fifa Street 2, pure meno bello e rileccato, sbloccavo i giocatori più abili battendoli sul campo e ingaggiandoli dopo averli battuti, mentre qua posso farlo solo in una modalità (Street Challenge) che mi obbliga a compiere numeri da circo per farlo (tipo: "esegui 20 game breaker"), prima potevo personalizzare i miei giocatori e crearmi il mio dream team nella modalità carriera, mentre qua devo farlo in una modalità apposita, che è molto, ma molto più limitata e - quel che è peggio - meno divertente.

Certo, già sento obbiettare il distributore, queste carenze sono parzialmente compensate da un multiplayer molto più ricco e divertente, ma il fatto è che - almeno su Xbox 360 - per giocare in multiplayer bisogna sborsare altri soldi oltre a quelli già sborsati per acquistare il prodotto, il quale di per sé non è propriamente economico, quindi è più che legittimo attendersi che il single-player risulti longevo almeno quanto in precedenza e invece non è così.

In conclusione, quindi, si tratta di un prodotto discreto, ma che - paradossalmente - per certi versi è meno valido del predecessore e che, soprattutto, è pensato per chi guarda più alle licenze ufficiali che al gameplay. Se siete tra questo genere di videogiocatori, allora non rimarrete delusi...

Pro

250 giocatori professionisti riprodotti nelle loro fattezze e nelle loro caratteristiche di gioco; grafica superlativa; ottima colonna sonora; buon multiplayer online

Contro

Single Player poco longevo; manca una modalità carriera; la modalità Street Challenge è poco coinvolgente; l'intelligenza artificiale rimane limitata; le inquadrature a volte mettono in difficoltà

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!