Home  >  PC Windows  >  Diablo II  >  Recensione
Condividi su Facebook

Diablo II

PC Windows Genere: RPG
Distributore: Leader
Anno: 2000
Prezzo: € 51,13

  • Piattaforme PC Windows - Diablo II Mac OS - Diablo II 
  • Data di uscita n.d.
  • Prezzo € 51,13
  • Linguan.d.
  • Anno 2000
  • Supporto On-LineSi
  • MultiplayerSi
  • Distributore Leader
  • Produttore Blizzard
  • Valutazione PEGI n.d.
  • Requisiti Hardware Pentium 233 MHz; 32 MB RAM; 650 MB liberi su HD; CD Rom 4X; Scheda Video compatibile con DirectX, con almeno 8 MB di RAM
Share |
I nostri voti:
Giocabilità giocabilità Diablo II PC Windows 99
Durata durata Diablo II PC Windows 95
Audio Diablo II PC Windows 65
Video video Diablo II PC Windows 75
Confezione Diablo II PC Windows 80
TOTALE: DISCRETO  83

15/08/2000

Si è dovuto aspettare davvero a lungo, prima che uscisse il nuovo capolavoro della Blizzard, ma ne è valsa sicuramente la pena. Non siamo in grado di dire se sarà il gioco dell'anno, quel che è certo è che, se veramente si dovesse assegnare un titolo simile, Diablo II sarebbe lì a giocarsela con pochi altri titoli (Vampire, Quake 3, Heavy Metal Fakk 2 e pochi altri...). Ma andiamo con ordine. Le novità rispetto al primo episodio sono tante e tutte significative: per cominciare abbiamo ben 5 classi di personaggi e tutte ben diverse l'una dall'altra. Il barbaro è il più fisico, una vera forza della natura; il paladino gli tiene dietro, ma, rispetto a quello, ha anche delle capacità magiche molto potenti; l'amazzone è esperta di armi da lancio, archi e balestre e utilizza magia primitiva e magia sacra; il negromante ha la possibilità di far combattere al suo servizio i cadaveri dei nemici uccisi e di maledire quelli ancora in vita, mentre l'incantatrice, infine, è un personaggio con capacità fisiche inesistenti, ma con capacità magiche massime. La scelta di un personaggio o dell'altro influirà, ovviamente, sulle vostre strategie di gioco, ma, anche all'interno della stessa classe, avrete poi modo di sviluppare il vostro eroe (o la vostra eroina) in miriadi di modi diversi, grazie all'introduzione dell'albero delle abilità. Le armi, i nemici e le ambientazioni che incontrerete sono davvero pressoché infinite e gli artisti che hanno disegnato e concepito il mondo di Diablo II si sono davvero superati. Uno degli elementi più coinvolgenti, infatti, è sicuramente l'esplorazione degli ambienti. Notevole anche l'introduzione di alcuni elementi nuovi come, per esempio, le gemme, in grado di aumentare determinate caratteristiche di armi, elmi, o scudi. Tra le numerosissime innovazioni, però, se alcune (poche, in verità) servono ad agevolare il giocatore (il nascondiglio, ad esempio, che però è molto piccolo) altre sono decisamente "sadiche". Non esiste infatti altro modo di salvare la partita se non uscendo dal gioco, tuttavia se si esce, quando poi si rientra si trovano tutti i mostri al loro posto, vivi, vegeti e opportunamente resuscitati, inoltre la collocazione degli elementi del gioco è spesso mutata. Insomma, complimenti alla mente geniale che ha escogitato un simile sistema, anche perché, così facendo, si aumenta la difficoltà del gioco e il numero di ore consecutive da passare davanti al video. Tra i lati negativi, infine, vale la pena di menzionare anche la risoluzione, che è rimasta a 640 x 480, e la musica, che è carina, ma un po' ripetitiva. Insomma... poca roba al confronto del divertimento che Diablo II assicura!

Pro

Diverse ore di gioco garantite; possibilità di giocare online. Notevolissime migliorie rispetto al primo episodio e tra queste due nuovi classi di personaggi, configurabili in modo pressoché illimitato, tre livelli di difficoltà e un livello segreto.

Contro

La grafica è rimasta in 640 per 480; anche se non siamo convinti che si dovessero fare miracoli sotto questo aspetto, si poteva arrivare almeno a un più dignitoso 800 per 600. Assai antipatico il meccanismo di salvataggio; limitata la colonna sonora.

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!