Home  >  PC Windows  >  Crazy Taxi 3  >  Recensione
Condividi su Facebook

Crazy Taxi 3

PC Windows Genere: Arcade
Distributore: Leader
Anno: 2003
Prezzo: € 39,9

  • Piattaforme PC Windows - Crazy Taxi 3 
  • Data di uscita n.d.
  • Prezzo € 39,9
  • Linguan.d.
  • Anno 2003
  • Supporto On-Linen.d.
  • Multiplayern.d.
  • Distributore Leader
  • Produttore Sega/Empire
  • Valutazione PEGI adatto a TUTTI
  • Requisiti Hardware P3 1Ghz; scheda video ESCLUSIVAMENTE GeForce 3 o superiore (esclusa GeForce 4 mx), ATI Radeon 8500 o superiore, serie Matrox Parhelia; 256 MB RAM; 500 MB di spazio libero su HD, lettore CD-ROM 8X, mouse e tastiera
Share |
I nostri voti:
Giocabilità giocabilità Crazy Taxi 3 PC Windows 90
Durata durata Crazy Taxi 3 PC Windows 89
Audio Crazy Taxi 3 PC Windows 90
Video video Crazy Taxi 3 PC Windows 90
Confezione Crazy Taxi 3 PC Windows 90
TOTALE: OTTIMO  90


di Donato Faretta - 10/02/2004

Crazy Taxi 3, è un bel gioco arcade di guida, nato in sala giochi e cresciuto sulle console, il cui terzo capitolo adsso arriva anche su PC, in una conversione di buona fattura. Il gameplay è semplice e frenetico: nei panni di un tassista speciale, in un tempo limitato dovremo trasportare il maggior numero di clienti possibile e, di conseguenza, fare più soldi possibile. Alla fine del nostro giro ci verrà assegnato un punteggio e un voto, che dipendono dal numero di clienti trasportati e dai soldi guadagnati, la voce del capo dei tassisti ci darà poi un commento sulla nostra performance. Il gioco si svolge su tre pseudo-città, differenti per ambientazione, la West Coast è la mia preferita: il look ricorda la mitica San Francisco, con i suoi tram, i saliscendi da montagne russe e la sinuosa linea costiera che si affaccia sul pacifico, questa, per altro, è anche la città del primo capitolo della serie. Abbiamo poi la Small Apple; come dice il nome l'ispirazione per questa città viene dalla Grande Mela, ovverosia New York; qui strade e scenari sono molto differenti rispetto alla West Coast: le vie sono molto più tortuose e strette e una selva di grattacieli ci fa da cornice. Infine abbiamo Glitter Oasis, una città che trae ispirazione da Las Vegas; qui la vegetazione e gli sfavillanti hotel e casinò, con le loro luci colorate e intermittenti, fanno da ottimo sfondo alle strade principali, che sono grosse e lunghe. In questa città capiterà di prendere a bordo gente che deve raggiungere la periferia, luoghi anonimi in mezzo al deserto, ben lontani dal centro; in questo contesto conoscere le scorciatoie può fare la differenza tra una buona partita e una strepitosa. Il taxi che andremo a guidare è davvero speciale, si possono compiere manovre spericolate e salti incredibili: non importa quante colpi subirà, la macchina sarà sempre al cento per cento ed è un bene perché con la nostra macchina abbiamo parecchie manovre da effettuare. Quali? Eccone alcune: Crazy Dash, partenza razzo per acquisire la massima velocità istantaneamente, il taxi lascerà per terra due corridoi di fuoco in stile ritorno al futuro, Crazy Back Dash, stessa cosa del precedente ma in retromarcia, Crazy Stop, per inchiodare improvvisamente, Limit Cut, già in movimento durante una crazy dash, il taxi accelera ancora, aumentando la velocità e lasciando delle fiammate verdi per terra, Crazy Hop/Dash e Jump Stop, rispettivamente per far saltare il taxi in avanti e fermarsi immediatamente in fase di atterraggio, infine Crazy Drift e Drift Hop più varianti, per effettuare derapate a 90 e 360 gradi, e sgommate, per un cambio veloce di direzione di marcia. Tutte le tecniche sono descritte nel manuale in italiano, ma assicuratevi di configurare i tasti secondo le vostre esigenze. Una volta imparate le prime manovre il gioco si farà via via più divertente e impegnativo. Moltissime le modalità di gioco: le 3 città principali, in cui il tassista carica clienti singoli o gruppi di clienti, cercando di portarli a destinazione il prima possibile per ottenere tempo extra, giocabile con regole arcade, o con un tempo prefissato, Crazy X, una collezione di mini-giochi, che vanno dal salto con il taxi, al colpire una palla gigante da baseball, e infine Replay, che ci consente di giocare una partita con regole personalizzata e di riguardarla in seguito dalla visule che preferiamo. La grafica di questa conversione non differisce da quella della versione per console, le texture e i colori sono della stessa qualità, donando al gioco un aspetto gradevole e curato, in più potremo accedere a risoluzioni maggiori, ma non basterà avere una buona scheda video, perché il programma è esigente anche in fatto di Cpu. L'audio svolge bene il suo compito, l'accompagnamento rockeggiante ben si adatta alle situazioni di gioco, nella colonna sonora abbiamo diverse band famose, tra cui persino gli Offspring.

Pro

Gameplay convincente. Buona colonna sonora. Discreta longevità per un arcade.

Contro

Requisiti hardware un tantinello esosi.

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!