Home  >  Sony Playstation 2  >  Conflict: Desert Storm  >  Recensione
Condividi su Facebook

Conflict: Desert Storm

Sony Playstation 2 Genere: Sparatutto Tattico Operativo
Distributore: Halifax
Anno: 2002
Prezzo: € 64,92

  • Piattaforme Sony Playstation 2 - Conflict Desert Storm PC Windows - Conflict Desert Storm XBox - Conflict Desert Storm 
  • Data di uscita n.d.
  • Prezzo € 64,92
  • Linguan.d.
  • Anno 2002
  • Supporto On-Linen.d.
  • MultiplayerSi
  • Distributore Halifax
  • Produttore Pivotal Games/SCI
  • Valutazione PEGI adatto a 14+
Share |
I nostri voti:
Giocabilità giocabilità Conflict Desert Storm Sony Playstation 2 80
Durata durata Conflict Desert Storm Sony Playstation 2 77
Audio Conflict Desert Storm Sony Playstation 2 85
Video video Conflict Desert Storm Sony Playstation 2 92
Confezione Conflict Desert Storm Sony Playstation 2 82
TOTALE: DISCRETO  83


di Giulio Pasquinelli - 24/04/2003

Il gioco, come detto nella sintesi, è uno strategico con molta azione e un po' arcade. L'attrattiva maggiore, ora come ora, è che gli avvenimenti sono quelli della (prima) guerra del golfo (allora era presidente Bush padre) e forse sono anche realmente accaduti. Siamo all'incirca nel 1991, proprio lì, in Iraq, quell'Iraq di cui si sente tanto parlare anche ai nostri giorni, e noi videogiocatori potremo impersonare due diverse squadre speciali dell'esercito: da una parte la SAS, squadra speciale britannica, e dall' altra la famosissima e mitica DELTA FORCE americana. Ogni team è composto da 4 militari specializzati, ognuno con le proprie caratteristiche peculiari, che potranno essere adoperati come un'unità operativa o singolarmente, il tutto con lo scopo di far saltare prigioni, basi missilistiche di vario tipo etc.
L' azione ricorda molto quella dei vari strategici di squadre d'assalto, come Rainbow Six e parenti, ma saranno riusciti i programmatori della SCI a creare un gioco degno di nota anche in un periodo come questo?
Come detto potremo impersonare o tutta la squadra, o solo uno dei soldati, che sono tutti specializzati in materie diverse: c'è quello esperto di armi pesanti, quello specializzato in esplosivi, il cecchino e quello che non perdona negli scontri a fuoco sulla media distanza. L'azione si svolgerà prevalentemente nel deserto, quindi sarete circondati da sabbia, dune, montagne brulle e da un sole cocente, che vi perseguiterà nelle vostre incursioni nel campo nemico. Queste incursioni, oltre che a piedi e strisciando come vermi, potranno avvenire anche a bordo di alcuni mezzi di locomozione tipici di questo genere, come: jeep, tanks, camion etc.… Il tutto per variare il sistema di gioco, altrimenti troppo noioso e ripetitivo.
La visuale è in terza persona e sarà focalizzata su uno dei membri della squadra che potrà decidere sulla modalità avanzamento singolo o in gruppo, inoltre sarà possibile disporre della visuale cecchino, solo con il soldato prestabilito, per poter colpire i nemici in sicurezza anche dalla lunga distanza. Quando invece arriveremo ad una distanza non troppo elevata dal nostro bersaglio la direzione di fuoco sarà automatica e rivolta verso il nostro nemico più vicino. Dato che è possibile usare un soldato per volta, gli altri membri della squadra tenteranno di salvare la pelle per i fatti loro, fino a quando non saranno chiamati in causa direttamente.
La giocabilità è buona, i soldati si muovono velocemente e reagiscono prontamente ai comandi impartiti, anche se risulta complicato amministrare una quantità di pulsanti superiore alla media. Tra le cose più belle del gioco c'è la possibilità di chiamare l'aviazione, o l'artiglieria pesante in nostro soccorso, in modo da renderci la vita più semplice in caso di difficoltà.
La grafica è veramente ben fatta e realistica, il motore è completamente 3D e ricrea perfettamente le ambientazioni desertiche tipiche del golfo, tra cui Kuwait City, nella quale dovremo svolgere alcune missioni.
Per quanto riguarda l'audio ci sono due elementi da tenere in considerazione: 1) gli effetti sonori, che sono molto ben fatti e si adattano perfettamente al tipo di gioco e alle situazioni (molto buoni doppiaggio e voci: sia le nostre che quelle nemiche sono molto credibili); 2) la colonna sonora, che per fortuna si sente solo in certi momenti durante il livello e che alla lunga risulta ripetitiva.
Il titolo purtroppo pecca in longevità, infatti le missioni non sono moltissime e, soprattutto, risultanoo semplici, una volta presa confidenza con il controllo. Inoltre c'è anche da dire che, finitolo una volta, si rigioca solo per le modalità multiplayer. Rimane comunque un buon titolo e l'unico - al momento - che dia la possibilità di rivivere un conflitto di grande attualità.

Pro

Belle ambientazioni, possibilità di chiamare rinforzi, diversi scenari e modalità di gioco.

Contro

Troppo corto, musiche ripetitive, controlli ostici per i principianti.

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!