Home  >  Xbox 360  >  Assassin's Creed  >  Anteprima
Condividi su Facebook

Assassin's Creed

Xbox 360 Titolo Originale: Assassin's Creed
Genere: Action Adventure Stealth
Distributore: Ubisoft
Anno: 2007
Prezzo: € 69,9

  • Piattaforme Xbox 360 - Assassin s Creed Sony Playstation 3 - Assassin s Creed PC Windows - Assassin s Creed 
  • Data di uscita novembre 2007
  • Prezzo € 69,9
  • LinguaCompletamente in italiano
  • Anno 2007
  • Supporto On-Linen.d.
  • Multiplayern.d.
  • Distributore Ubisoft
  • Produttore Ubisoft Montreal
  • Valutazione PEGI adatto a 16+
Share |

20/08/2007

Prima ancora di parlare di un gioco come Assassin's Creed varrebbe la pena di farsi una domanda: che ruolo attribuiamo alla storia? Quello di mero elenco di fatti, quasi fosse una sorta di archivio, quello di spunto per le proprie fantasticherie, o quello di eredità, da studiare e interpretare, per poter affrontare meglio il presente? Sembrerà una domanda filosofica, ma a seconda di quella delle tre opzioni che abbiamo scelto, dipende il nostro modo di interpretare il mondo. Se la storia è un solo un archivio, sostanzialmente pensiamo che non possa insegnar nulla, ma ci aggrappiamo al dato storico per motivi di utilità pratica, come si fa con i vari tipi di anagrafe (a chi spetta quel territorio? Di chi era quella proprietà? Chi può vantare questo diritto di paternità? E via dicendo...), se pensiamo che sia solo uno spunto per fantasticare, allora è vero tutto e il contrario di tutto e anche Ahmadinejad ha le sue ragioni quando dice che i campi di concentramento in realtà non sono mai esistiti, ma sono una mera invenzione dell'imperialsimo sionistico, se invece la storia rappresenta il nostro retaggio, allora è bene non scherzarci e non fare confusione.

Si può e si deve approfondire, naturalmente, perché anche gli storici sono spesso in malafede e comunque esprimono sempre un punto di vista parziale, e si può perfino inventare, partendo dalle pieghe del racconto storico (cosa pensava Pietro Micca, prima di farsi saltare in aria?), MA non si deve falsare il dato storico come se niente fosse, senza nemmeno spiegare che di falsificazione si tratta, gabellando invece le proprie fesserie per oro colato, quasi fossero una innovativa interpretazione dei fatti.

Questo accorato preambolo è dovuto al fatto che l'ultimo titolo Ubisoft, in uscita il prossimo novembre, si appresta a raccontarci una serie di fesserie pseudostoriche come raramente è capitato di vedere, persino in un videogioco, a partire dalla più macroscopica, che costituisce poi il preambolo di tutto il gioco: gli Assassini (maiuscolo perché parliamo di una setta) erano dei pacifisti che volevano riportare l'ordine in Terra Santa ai tempi della terza crociata.

Rimandiamo ai libri (ed eventualmente a Wikipedia) per una ricerca più approfondita, ma intanto possiamo precisare che: 1) gli Assassini erano una setta violenta che tentava di imporre la propria personalissima interpretazione (allegorica) dell'islam radicale (e di matrice sciita) ricorrendo all'omicidio, tanto che il loro nome (che, per inciso, secondo alcuni storici significa "assuntori di hashish") è diventato universalmente sinonimo di "uccisore/sicario prezzolato"; 2) all'epoca della terza crociata, il ramo principale della setta (quello persiano, cosiddetto dei Naziriti, fondato da Hasan ibn al-Sabbah) era estinto da circa 65 anni, visto che la loro principale roccaforte (Alamut) era stata rasa al suolo dall'invasione mongola guidata da Hulagu Khan; 3) comunque, come accade anche oggi, i nemici principali degli Assassini, sciti e radicali, erano in realtà gli islamici sunniti (arabi e turchi), che costituirono praticamente sempre i loro obbiettivi principali e in questo senso, gli Assassini sono gli antesignani dei moderni terroristi. I pochi sovrani cristiani eliminati dagli Assassini furono in realtà eliminati per mandato di altri sovrani cristiani, tant'è che le leggende sostengono che, al rientro dalle prime crociate, alcuni di questi potenti si trascinarono dietro due o tre di questi scagnozzi, per eliminare i propri avversari. 4) Con i crociati gli Assassini avrebbero in realtà avuto una strana forma di alleanza, tant'è che, sempre secondo leggende comunque prive di qualsiasi fondamento, sarebbero stati addirittura loro a consegnare ai templari il Santo Graal.

Ciò detto per dovere di cronaca, attendiamo con ansia di mettere le mani su Assassin's Creed per quelle che sono le sue caratteristiche tecniche. Ci occuperemo dei fatti videoludici in fase di recensione.

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!