Home  >  PC Windows  >  Anno 1503 - Il nuovo mondo  >  Recensione
Condividi su Facebook

Anno 1503 - Il nuovo mondo

PC Windows Genere: Strategico
Distributore: Electronic Arts
Anno: 2003
Prezzo: € 52,9

  • Piattaforme PC Windows - Anno 1503 Il nuovo mondo 
  • Data di uscita n.d.
  • Prezzo € 52,9
  • LinguaItaliano
  • Anno 2003
  • Supporto On-LineSi
  • MultiplayerSi
  • Distributore Electronic Arts
  • Produttore Sunflower
  • Valutazione PEGI adatto a TUTTI
  • Requisiti Hardware Pentium III 500 MHz; 128 MB di RAM; 1 GB libero su Hard Disk; Scheda Video con 16 MB di VRAM e compatibile con DirectX 8.1 o superiore; Scheda Audio compatibile con DirectX 8.1; lettore CD-ROM 8X
Share |
I nostri voti:
Giocabilità giocabilità Anno 1503 Il nuovo mondo PC Windows 89
Durata durata Anno 1503 Il nuovo mondo PC Windows 95
Audio Anno 1503 Il nuovo mondo PC Windows 90
Video video Anno 1503 Il nuovo mondo PC Windows 95
Confezione Anno 1503 Il nuovo mondo PC Windows 90
TOTALE: OTTIMO  92


di Camillo Morganti - 23/06/2004

Anno 1503 è un RTS di discreto successo, prodotto dalla softwarehouse tedesca Sunflower, che con questo prodotto ritorna sul luogo del delitto, dal momento che a suo tempo aveva già realizzato un altro gioco dalle caratteristiche analoghe e dal poco fantasioso titolo di "Anno 1602". Nella finzione siamo dunque un secolo scarso prima, ma le meccaniche non cambiano: siamo sempre di fronte a un titolo che cerca di coniugare i punti di forza di due blockbuster del settore, ovvero Civilization e Age of Empires, che inevitabilmente finiscono per rappresentare una (scomoda) pietra di paragone. Essendo il giocatore catapultato nel Nuovo Mondo (Americhe e Africa) del 16° secolo, le popolazioni con cui avrà a che fare saranno: gli europei (che saranno anche gli unici da poter comandare in single-player), gli aztechi, gli indiani d'America (o, in modo più "politically coerrect", i nativi americani) e gli africani (lo schiavismo all'epoca esisteva ancora), collocate in 4 zone climatiche differenti. La cosa che forse impressiona di più di questo titolo sono le grafiche, anche perché gli sviluppatori si sono documentati in modo maniacale per cercare di essere storicamente fedeli al periodo d'interesse e il raggiungimento di questo obbiettivo è tra l'altro testimoniato dagli oltre 250 edifici disponibili (che vanno dalle piantagioni di tabacco alle fonderie per i cannoni). A differenza di quanto avviene in altri prodotti analoghi, in Anno 1503 l'interscambio commerciale con le popolazioni è fondamentale, per garantire le risorse necessarie a tenere sotto controllo la prorpra gente, ed è un obbiettivo non sempre semplicissimo da raggiungere. Quanto al sistema di combattimento, invece, consente di ingaggiare battaglia sia per terra che per mare ed è più orientato all'aspetto tattico (cioè: più orientato allo studio del campo di battaglia e alla disposizione delle truppe su di esso), l'interfaccia, comunque, ha qualche piccolo difetto che non semplifica la vita (manca, per esempio, un sistema di bandierine o mete per l'indirizzamento automatico delle truppe, come invece avviene in Warcraft, giusto per fare un esempio). In generale le 12 missioni del single-player saranno molto lunghe e sufficientemente complesse da garantire un numero di ore di gioco più che sufficiente a giustificare il prezzo d'acquisto, per gli incontentabili comunque, sono disponibili anche il multiplayer online, gli scenari singoli e una modalità "open-ended", più orientata alla costruzione della propria civiltà, che alla conquista di nuovi territori. Nel complesso si tratta di un gioco più che valido (ne sia testimonianza il fatto che viene distribuito dal colosso Electronic Arts), che, pur non brillando per originalità, riuscirà senz'altro a divertire i patiti di RTS di ambientazione storica. Se però amate di più il genere fantasy, il consiglio è quello di orientarsi su titoli come Age of Wonders o Warcraft III.

Pro

L'ambientazione storica (se amate di più il realismo, rispetto alla fantasia); il livello di dettaglio e la cura per il particolare; la enorme quantità di edifici disponibili; il pregevole motore grafico; la longevità più che discreta.

Contro

L'ambientazione storica (se amate di più il genere fantasy o fantascientifico); alcune sbavature nel gameplay. Manca un editor di mappe.

screenshots

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!