Secondo i giudici la PS2 non è un computer

di Marcolino Milgat
Share |

Secondo i giudici la PS2 non e un computergiovedì 22 giugno 2006 11.46

Ai più forse sembrerà una banalità, ma la Playstation 2 non è un computer; o per lo meno: così si è pronunciata la corte di appello londinese, che con questo giudizio ha negato a Sony la possibilità di ottenere il faraonico rimborso di 34,2 milioni di sterline (circa 50 milioni di euro, spicciolo più, spicciolo meno) sui dazi alle importazioni della propria console nel Regno Unito (da cui le unità vengono smistate in tutta Europa). Oggi tale tipologia di importazione è esentasse in tutta la UE, ma nel periodo dal 2001 al 2004 non era così: potevano andare esenti dal su citato balzello soltanto i PC. Da qui il tentativo dell'azienda nipponica di dimostrare che la PS2 sarebbe un computer, tentativo che non ha impressionato i giudici inglesi che anzi, a giudicare dalla sentenza, si devono essere sentiti abbastanza presi in giro dalle argomentazioni pindariche degli avvocati Sony, perché nelle motivazioni hanno addirittura scritto che quanto prodotto dinnanzi alla corte "va addirittura al di là di ciò che è accettabile come parere legale scritto", rincarando la dose con questa lapidaria conslusione "un avvocato coraggioso è un conto, ma un avvocato temerario è tutt'altra storia".

Marcolino Milgat

Commenti

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!