Niente più hostess sexy per i corridoi dell'E3

di Camillo Morganti
Share |

Niente piu hostess sexy per i corridoi dell E3martedì 24 gennaio 2006 17.35

La ESA - associazione degli editori di software ludico americano, ente organizzatore dell'E3 di Los Angeles, la più importante fiera annuale dedicata ai videogiochi, ha approntato un nuovo regolamento che prevede pesanti restrizioni per l'abbigliamento delle "standiste" presenti nei padiglioni e non solo. Così, infatti, reciterebbe il nuovo manuale fornito agli espositori finora prenotatisi: "Materiali, ivi incluse le modelle (sic!), condotte che siano sessualmente esplicite e/o sessualmente provocanti, ivi incluse, ma senza limitarsi a: nudità, nudità parziale e pantaloncini dei costumi da bagno sono proibiti entro il perimetro dei padiglioni, tutte le aree comuni e in qualsiasi punto di accesso della fiera. ESA, a sua sola discrezione, determinerà se il materiale sia accettabile o meno.". La cosa non ha naturalmente mancato di suscitare pesanti rimostranze nei forum e, ovviamente, creerà non pochi problemi ad aziende come la Konami o la Tecmo. Come faranno infatti a promuovere giochi come Rumble Roses XX, o Dead or Alive 4, senza far almeno intravedere le forme delle loro eroine?

Camillo Morganti

Commenti

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!