Recensioni

Video

sezioni

Zapster

Disney/BVHE presenta la sua linea Blu-Ray Disc

di Camillo Morganti
Share |

Disney BVHE presenta la sua linea Blu Ray Discvenerdì 15 giugno 2007 16:11

In una conferenza stampa appositamente indetta all'interno delle proprie sedi, la divisione Disney BVHE (Buena Vista Home Entertainment) ha illustrato ai giornalisti le proprie strategie per quanto attiene al futuro del mercato home video.

In questo campo Disney ha da tempo "scommesso" sul formato Blu-Ray, ritenendolo il cavallo vincente, per due ottimi motivi:

  1. la maggiore capacità, quantitativa e qualitativa, rispetto al rivale HD-DVD,
  2. la sinergia rispetto alla nuova console Playstation 3, che come lettore di dischi monta, per l'appunto, un Blu-Ray.


Senza entrare troppo dettagliatamente nelle specifiche tecniche, diamo comunque qualche numero: a livello audio/video l'esperienza HD-DVD e Blu-Ray coincidono, perché coincidono le risoluzioni massime (1080p) e i formati supportati (MPEG4, THX, Dolby 7.1, etc.…), la differenza tuttavia la fa la maggior capienza del secondo formato (Blu-Ray), in grado di ospitare oltre una volta e mezzo i dati che ospita il rivale (25 GB vs. 15 GB!), e la maggior velocità di lettura possibile con la tecnologia a laser blu (40 Mb letti al secondo, contro 29,4).

Questi due vantaggi "numerici" si traducono in: maggiori contenuti speciali e maggior fluidità/realismo di ciò che viene visualizzato a schermo.

Disney ha cercato di sfruttare appieno entrambi questi fattori e soprattutto la possibilità di aggiungere una gran messe di contenuti speciali: praticamente ogni Blu-Ray in uscita prevede, oltre ai soliti extra, uno o più giochi interattivi, spesso realizzati entro la cornice di una sequenza filmica particolarmente importante. E il caso, per esempio, del videogioco "Dadi del Bugiardo", che si ispira a una celebre sequenza del secondo capitolo della saga "I Pirati dei Caraibi": quella in cui il protagonista Will Turner (Orlando Bloom), scommette a dadi la propria anima contro il pirata-polipo Davy Jones, nel tentativo di salvare il padre.

Ma il Blu-Ray non è solo questo: è anche la possibilità di effettuare scelte e selezioni (ad esempio: la lingua in cui il film è recitato), senza dover tornare al menu principale, interrompendo l'esperienza cinematografica.

O, ancora, la possibilità di salvare le proprie scene preferite in appositi menu personalizzati.

Non va dimenticata infine, una delle caratteristiche più rivoluzionarie di questo nuovo formato: la possibilità di scaricare nuovi contenuti dal web, connettendo il proprio lettore Blu-Ray a Intenet.

Ovviamente questo rivoluzionario formato, e il suo fratellastro HD-DVD, sono ancora agli esordi, visto che in Italia e in Europa sono stati lanciati da poco; per goderne appieno, inoltre, è richiesto un televisore in grado di decodficare correttamente il segnale (cioè un LCD o un plasma "HD-Ready", o "Full HD", possibilmente di grande formato) e di un impianto audio in grado di supportare adeguatamente le immagini (almeno un dolby surround).

Già adesso, comunque, il Blue-Ray sta performando meglio rispetto agli esordi del DVD all'epoca del VHS: la penetrazione è infatti 2,5 volte superiore e gli analisti stimano che entro il 2011 il mercato dell'alta definizione varrà più di 8 miliardi di dollari.

Camillo Morganti

Commenti

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!