Recensioni

Video

sezioni

Zapster

Da Fujifilm la prima fotocamera digitale HD in 3D

di Federico Pomi
Share |

Da Fujifilm la prima fotocamera digitale HD in 3Dlunedì 23 agosto 2010 17:48

Ammettiamolo, ci siamo meravigliati tutti davanti all'annuncio del Nintendo 3DS, la prima console portatile al mondo a essere dotata di schermo 3D naturale, che cioè non richieda l'uso di occhialini polarizzati.

Ora, pur essendo in gardo di scattare fotografie tridimensionali, il gioiellino tecnologico Nintendo, non è di sicuro una macchina pensata per immortalare ricordi.

E non è nemmeno il primo apparecchio in grado di fare foto 3D.

Già nell'agosto del 2009, infatti, FujiFilm aveva rilasciato la FinePix REAL 3D W1, prima fotocamera digitale 3D al mondo.

Ora questo brand illustre e "storico" del settore, presenta l'evoluzione di quel prototipo: la FinePix REAL 3D W3, che si aggiudica un altro primato: quello di essere la prima fotocamera digitale 3D al mondo in grado di registrare filmati HD ad alta definizione.

Non solo: la W3 è dotata di almeno altre due caretteristiche strabilianti: la possibilità di registrare video 3D HD, accompagnati da sonoro stereofonico e il visore da 3,5'' con visuale 3D naturale (senza bisogno di occhialini polarizzati).

Inutile dire che tutti gli scatti e i filmati di questo prodigio tecnologico sono assolutamente compatibili con tutti i TV 3D HD, apparecchi che, nel corso del 2011 dovrebbero veder quintuplicare la loro diffusione, secondo ricerche Fujifilm.

Il principio su cui si basa la visione 3D è mutuato, come nel caso del Nintendo 3DS, dal funzioamento del corpo umano: due diversi obbiettivi simulano le differenti visuali dei due occhi dell'osservatore.

A differenza del Nintendo 3DS, però, che richiede una taratura manuale delle immagini, dopo lo scatto, nella fotocamera Fujifilm è il Processore (Real Photo) 3D HD interno ad analizzare i dati di scatto che provengono dalle due lenti e dai due sensori e combinare le due immagini ottenute in un'unica immagine o video 3D.

I due sensori, o CCD, ognuno con risoluzione effettiva di 10 megapixel, fanno sì che ogni scatto realizzato con la FinePix REAL W3 contenga il maggior numero di dettagli possibili. Il controllo sincronizzato dei due CCD coincide inoltre con quello degli otturatori destro e sinistro in modo che tutte le informazioni dello scatto siano catturate nello stesso istante. Questo previene ogni possibile discrepanza tra le due immagini e il risultato è un effetto 3D assolutamente reale e naturale.

Ma ovviamente, la W3 è in grado di funzionare anche come una "normale" macchina 2D, solo che, anche in questo caso, la presenza di due fotocamere consente "giochetti" impossibili per gli altri apparecchi, come ad esempio Ottenere con un solo scatto due immagini dello stesso soggetto, una con focale variabile decisa dall'utente e l'altra in grandangolo. o scattare contemporaneamente due immagini dello stesso soggetto con con differenti tonalità di colore, o utilizzare due differenti sensibilità (ISO) in uno stesso istante.

Per elaborare immagini e filmati sul proprio PC, inoltre, nella confezione della W3 è incluso il software MyFinePix Studio.

E le meraviglie tecnologiche non finiscono qui: per avere a disposizione i propri scatti 3D in modo comodo e veloce, Fujifilm ha infatti realizzato anche la cornice digitale FinePix REAL 3D V1 e - cosa ancor più stupefacente - una apposita carta lenticolare per vedere "stampate" le proprie foto tridimensionali.

C'è da scommettere che il mondo delle fotografia non sarà mai più come prima.

Chissà perché mi vengono in mente Harry Potter e gli scatti animati sulla Gazzetta del Profeta....

Federico Pomi

Commenti

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!