Recensioni

Video

sezioni

Zapster

Altri guai giudiziari per "GTA San Andreas"

di Francesco Sillo - Redazione
Share |

Altri guai giudiziari per GTA San Andreas mercoledì 1 febbraio 2006 14.45

Tutti gli appassionati di games e Grand Theft Auto in particolare si ricorderanno del putiferio scoppiato la scorsa estate.
Il videogioco "GTA San Andreas" fu infatti vietato ai minori dopo che un giovane programmatore statunitense era riuscito, tramite una patch, a "sbloccare" alcuni contenuti pornografici all'interno del gioco.
E storia recente invece la notizia che la città di Los Angeles ha deciso di intentare una causa legale contro le società "Take-Two Interactive Software" e "Rockstar Games", rispettivamente distributore e produttore del popolare videogioco.
Il motivo sarebbe la concorrenza sleale messa in atto dal comportamento scorretto delle due società, che avrebbero ingannato da prima i consumatori e in seguito l'agenzia che si occupa di applicare censure ai videogiochi, la ESRB.
Gli avvocati dell'accusa chiedono quindi la confisca dei profitti creati dalla vendita di "GTA" nel periodo successivo al cambio di rating.
Se consideriamo che dal 2004 ad oggi, "GTA" ha incassato oltre 600 milioni di dollari, per i responsabili delle società incriminate non c'è di che stare allegri...

Francesco Sillo - Redazione

Commenti

Gamez.it su Facebook
Trova il miglior prezzo con:
Trova il miglior prezzo con kelkoo!